F1 GP Bahrain, Binotto altra delusione: “Ferrari mai davvero competitiva”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:06

Al termine di un GP del Bahrain estremamente complicato, la Ferrari registra un autentico fallimento, analizzato così dal team principal Mattia Binotto

GP Bahrain Binotto
Mattia Binotto, team principal della Ferrari cerca di stemperare le polemiche (Getty Images)

Male, forse anche malissimo, le Ferrari nel GP del Bahrain con un solo punto per Leclerc che serve a poco anche per il mondiale costruttori.

GP Bahrain teso in Ferrari

Mattia Binotto cerca di analizzare nel momento più sereno possibile un momento davvero non facile. Soprattutto per via della tensione tra i due piloti dopo la seconda partenza. Vettel ha attaccato Leclerc accusandolo di essere stato troppo aggressivo. Binotto invece difende il pilota francese: “Credo che Charles Leclerc si sia comportato in modo del tutto normale e che la sua traiettoria sia stata pulita. Un’azione legittima in una fase di gara. Leclerc ha sempre avuto il controllo della pista e della macchina”.

Pace fatta in Ferrari? A giudicare dalle dichiarazioni dei due piloti no. Ma Binotto stempera la tensione: “Leclerc e Vettel si sono chiariti in modo del tutto amichevole ed è tutto a posto. Il loro rapporto è sempre stato molto costruttivo: sicuramente è stato un evento  molto impegnativo da un punto di vista emotivo”.

LEGGI ANCHE > LIVE F1 GP Bahrain, Gara in diretta tempo reale: Hamilton vince, Ferrari doppiate

Rossa mai competitiva

Dove invece Binotto non riesce a stemperare gli animi è sul giudizio complessivo di un’auto insufficiente: “La Ferrari oggi non è mai stata davvero competitiva – ammette Binotto – la macchina non ha assolutamente funzionato a dovere. Ci aspettavamo condizioni difficili ma così tanto no. L’asfalto ci ha messo in grandissima difficoltà così come la condizione ambientale e meteo. In questi giorni dovremo cercare di rimediare a tutto questo e mettere la testa all’evento di domenica prossima. Il tracciato sarà diverso ma la situazione complessiva sarà identica”.

Su Leclerc in lizza per un quarto posto assoluto nel Mondiale, Binotto è possibilista: “Le classifiche aiutano sempre, sono comunque un obiettivo non solo per il pilota ma anche per la scuderia. Anche noi come team stiamo cercando di migliorare nel mondiale costruttori, anche se oggi abbiamo fatto un passo indietro”.

LEGGI ANCHE > F1 GP Bahrain, ordine di arrivo: vince Hamilton, disastro Ferrari

Binotto su Grosjean

Mattia Binotto non può ovviamente non parlare di quanto accaduto in pista con le fiamme sull’auto di Grosjean: “Se chiuderemo questo fine settimana con pochi danni dobbiamo ringraziare tutto quello che le scuderie e la Formula 1 hanno fatto in questi ultimi anni per la sicurezza dei piloti. Evidentemente è stato fatto un buon lavoro. Si è lavorato tanto ma si può fare ancora tantissimo, ad esempio migliorando quelle che sono le vie di fuga. É stato un fine settimana difficile che impone delle riflessioni: se si potrà fare di meglio e di più sarà necessario farlo, senza alcuna esitazione”.

LEGGI ANCHE > F1 GP Bahrain Highlights Gara: sintesi e immagini salienti | VIDEO