F1 GP Bahrain: Vettel critica, Leclerc risponde: “Non ho fatto niente di strano”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:00

C’è una certa tensione tra i due piloti della Ferrari al termine del GP del Bahrain: si discute della seconda partenza aggressiva di Leclerc

GP Bahrain
Tensione tra i piloti Ferrari dopo iol GP Bahrain (Getty Images)

Botta e risposta al termine del gran premio tra Sebastian Vettel e Charles Leclerc.

GP Bahrain teso per Vettel

Il tedesco, apparso piuttosto nervoso anche in gara con un paio di frasi a muso duro emerse dal team radio, a direttamente accusato il compagno di squadra di essere stato troppo aggressivo alla seconda partenza, danneggiandolo.

Vettel è abbastanza circostanziato anche a mente fredda, quando le macchine sono arrivate da un po’: Leclerc si è dimostrato piuttosto aggressivo sia nella prima che nella seconda partenza – dice il tedesco – anche se la seconda è stata decisamente peggio. Mi sono trovato chiuso, non avevo spazio: non credo fosse necessario agire in modo così aggressivo. Poi abbiamo avuto i soliti problemi su un circuito sicuramente non facile dove, per la verità, non ci aspettavamo di fare granché. Ho faticato molto con le gomme, ho perso terreno e la macchina ancora una volta si è rivelata molto difficile da guidare”.

Concetto ribadito anche in cuffia a meccanici e ingegneri quando, dopo la seconda partenza, a parlato di “macchina inguidabile”.

LEGGI ANCHE > F1 GP Bahrain Highlights Gara: sintesi e immagini salienti | VIDEO

gp bahrain gara leclerc tv
Leclerc (Getty Images)

Leclerc risponde

Poco dopo gli fa eco Charles Leclerc: “Per la verità non mi è sembrato di essere troppo aggressivo – risponde il pilota francese della Ferrari, riconfermato anche per la prossima stagione – sono partito con decisione e mi sono preso il mio spazio, ma di pista ce n’era. La mia è stata una condotta assolutamente legittima: ho scelto la miglior traiettoria possibile e non credo di aver chiuso nessuno, neanche Vettel. Mi sembra di non aver fatto niente di speciale…”

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Mattia Binotto che, interpellato sulla tensione tra i due piloti della Ferrari, ha cercato di stemperare gli animi sposando la tesi di Leclerc di una traiettoria legittima nell’ambito di una ripartenza piuttosto confusa.

LEGGI ANCHE > F1 GP Bahrain, Pagelle Gara: Grosjean l’unico 10, Ferrari disastrosa