Volkswagen Tiguan e-Hybrid arriva in Italia: prezzi e allestimenti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:11

La Volkswagen Tiguan e-Hybrid sarà in vendita in Italia nel primo trimestre. I prezzi e gli allestimenti del SUV

Volkswagen Tiguan e-Hybrid
Volkswagen Tiguan e-Hybrid (Volkswagen.it)

Il 2021 sarà l’anno dello sbarco della Volkswagen Tiguain e-Hybrid nelle concessionarie italiane. La casa di Wolfsburg è, ormai da tempo, impegnata nei progetti di elettrificazione dei suoi modelli, con una virata decisa dopo lo scandalo dieselgate che ha colpito duramente il marchio. Via, quindi, alla prevendita del nuovo Suv ibrido plug-in, il fiore all’occhiello della VW che intende conquistare quella fascia di mercato. L’auto, in Italia, sarà disponibile nell’allestimento Life, Elegance o R-Line e partirà da 41.400 euro. Essendo ecologica, però, sarà possibile sfruttare l’ecobonus governativo di 4.500 euro in caso di rottamazione.

Il SUV più venduto al mondo diventa, quindi, “green” con un motore termico 1.4 TSI ed uno elettrico che, insieme, regalano alla vettura una potenza di 400 Nm di coppia e 245 cavalli totali in modalità sportiva. In andatura solo elettrica si possono percorrere fino a 50 km, con le batterie da 13 kWh, naturalmente agli ioni di litio, che erogano 110 cavalli e 250 Nm di coppia. A questi vanno aggiunti i 156 cavalli e 250 Nm del motore termico; il cambio, naturalmente, è il doppia frizione DSG.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Volkswagen, il futuro per Lamborghini e Ducati: le novità

Volkswagen Tiguan e-Hybrid: gli allestimenti

Volkswagen Tiguan e-Hybrid
Volkswagen Tiguan e-Hybrid (Volkswagen.it)

La batteria, identica a quella presente sulla Audi A3, è locata sotto i sedili posteriori. In poco più di 6 ore e mezza si può ricaricare in una classica presa domestica da 2,3 kWh, mentre ne servono 4 per la ricarica da una colonnina pubblica. Le emissioni? Da 33 a 38 g di Co2.

Nella Tiguan e-Hybrid è la centralina a gestire i due motori, puntando sul risparmio di carburante ma regalando sempre una buona spinta in caso di bisogno. Con la selezione GTE, invece, la vettura cambia aspetto; via alla massima potenza possibile, ma tanti saluti al risparmio dal benzinaio, considerato come il motore elettrico agisca di supporto. In caso si punti al contenimento dei costi, invece, a velocità e giri costanti, la centralina “stacca” il propulsore endotermico.

Tre, come detto, gli allestimenti; il Life è, di fatto, quello base al prezzo di 41.400 euro, fino ai 46.900 euro della R-Line passando per i 46.200 della Elegance. In tutte le versioni presente il display da 10″, il volante in pelle, sensori di parcheggio sia anteriori che posteriori ed il climatizzatore trizona oltre ai cerchi in lega da 17″.