Auto Elettriche, joint venture tra Baidu e Geely: le indiscrezioni sul progetto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:00

Baidu e Geely, insieme, formeranno una joint venture per realizzare un progetto che coinvolge le Auto elettriche. Le indiscrezioni

Auto Elettriche
Auto Elettriche (Foto: Getty Images)

Baidu e Geely avrebbero deciso di formare una joint venture per la realizzazione di un progetto che riguarda la mobilità elettrica. Come riporta l’agenzia internazionale Reuters, l’intenzione sarebbe quella di produrre un modello ecosostenibile, utilizzando la nuova piattaforma SEA (Sustainable Experience Architecture) di proprietà del colosso automobilistico asiatico .

Baidu è uno dei maggiori motori di ricerca più utilizzati in Cina sul web. Tuttavia, è impegnata in diversi ambiti, tra cui l’automotive. Nel dettaglio, l’azienda sta impiegando parte delle proprie risorse per lo sviluppo della guida autonoma e un’infrastruttura di connettività internet a bordo dei veicoli a zero emissioni.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Volvo, simulatore virtuale per sicurezza e guida autonoma: come funziona

Baidu e Geely: i dettagli del progetto sulle Auto Elettriche

Auto Elettriche
Ricarica di un’Auto elettrica (Foto: Getty Images)

Stando ai rumors, l’accordo tra le due società prevederebbe una precisa divisione dei compiti: Baidu a lavoro sul software, mentre Geely dovrebbe mettere a disposizione la propria conoscenza ingegneristica per meccanica e componenti.

Benché, sempre secondo Reuters, Geely non avrebbe ancora confermato l’indiscrezione sulla possibile alleanza con Baidu, la joint venture costituita dalle due aziende sarebbe incoraggiata dalla politica del governo cinese che ha previsto di favorire la transizione alla mobilità elettrica attraverso ricchi incentivi agli operatori del settore. In Cina, non mancano le imprese, non direttamente appartenenti al comparto automobilistico, che starebbero investendo nell’ambito della mobilità elettrica. Oltre a Baidu (un’indiscrezione ancora tutta da confermare) troviamo anche il gigante dell’e-commerce Alibaba, Xpeng e Nio.