Investe e uccide un lupo: Automobilista insultato e minacciato sui social

Lupo muore investito, automobilista offeso sui social. L’incidente in pieno centro a San Lazzaro, alle porte di Bologna

Investe e uccide un lupo: Automobilista insultato e minacciato sui social
Investe e uccide un lupo: Automobilista insultato e minacciato sui social (Getty)

Ha investito e ucciso un lupo. Un automobilista è stato letteralmente sommerso di insulti e minacce via social. Si è trattato di un incidente: un lupo di sesso femminile è stato trovato morto martedì mattina a San Lazzaro di Savena, in provincia di Bologna. Il ritrovamento su una stradina residenziale, a pochi metri dalla via Emilia e dal centro del paese. L’animale era stato appena investito da un’auto, probabilmente pochi minuti prima del decesso. L’episodio è avvenuto verso le 8 del mattino.

Il lupo è stato travolto mentre camminava sulla statale. Dopo l’impatto, lo sfortunato animale si è spostato per alcune decine di metri, trascinandosi agonizzante: ma è morto poco dopo in via Palazzetti, dove il suo corpo è stato ritrovato. E’ stato lo stesso automobilista a raccontare cosa è successo all’emittente locale E’tv, la quale aveva dato la notizia del ritrovamento del lupo morto. Da subito sono esplosi commenti furiosi sui social, che invitavano alla caccia al colpevole. Insulti e minacce all’investitore, al quale molte persone hanno augurato di morire con la stessa modalità.

Leggi anche – Salvano un lupo e lo chiamano Valentino Rossi: l’omaggio a Tavullia

Investe lupo e chiama i soccorsi: ma viene ugualmente offeso e minacciato sui social

Poi è stato l’uomo a voler chiarire la vicenda, dispiaciuto per l’incidente: “Stavo accompagnando mia figlia a scuola quando mi è apparso questo lupo. Poco prima anche uno scooter l’aveva evitato per un soffio e io non ho avuto il tempo di fare nulla. L’ho urtata, è vero, ma l’animale si è rialzato e si è allontanato subito e agevolmente. Per un attimo ho pensato che fosse illesa, ma comprendendo che non poteva essere così ho chiamato subito il Centro Recupero Fauna Selvatica di Monte Adone, e ho dato tutte le informazioni del caso”.

Auto polizia
Auto polizia (Getty Images)

L’uomo, quindi, ha fatto tutto quello che poteva per tentare di salvare l’animale: “Sono molto dispiaciuto per le gravi offese ricevute. Mia figlia è molto turbata per l’incidente, e lo sono anche io. Non capisco perché mi insultano e mi augurano di morire, ho cercato di aiutare la lupa. Tra l’altro credo che sia opportuno approfondire come mai un lupo selvaggio fosse così vicino al centro abitato, quando a poche centinaia di metri c’era la scuola con i bambini che ci vanno a piedi”, ha spiegato l’investitore.