Fausto Gresini è morto: la conferma del team, aveva 60 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:09

Fausto Gresini è morto: il team ha confermato questa mattina il decesso dell’ex pilota e manager, il dolore del mondo del motociclismo

 

Fausto Gresini
Gresini (Getty Images)

Purtroppo questa volta non ci sarà nessuna smentita a dare una flebile speranza. Fausto Gresini è morto: l’ex pilota e manager ci lascia all’età di 60 anni. Lo ha comunicato la Gresini Racing con un post pubblicato sulle proprie pagine social: “La notizia che non avremmo mai voluto darvi e che siamo costretti a scrivere – si legge nel messaggio pubblicato pochi minuti fa –. Dopo praticamente due mesi di lotta al covid, Fausto Gresini ci lascia con 60 anni appena compiuti“.

Il mondo del motociclismo si stringe intorno alla famiglia Gresini, ormai un punto di riferimento nel motorsport a due ruote. Fausto Gresini era ricoverato da dicembre in ospedale, dopo aver contratto il Covid qualche giorno prima di Natale. Due mesi di lotta per l’ex pilota e manager emiliano. Due mesi in cui la famiglia e il team ha aggiornato costantemente sulle sue condizioni. Un’altalena di preoccupazione e speranza fino alla tragica notizia di questa mattina: Fausto Gresini ha perso la sua battaglia contro il virus ed è deceduto.

Fausto Gresini è morto: una carriera tra sorrisi e successi


Se ne va a sessant’anni Gresini dopo aver lottato per due mesi contro il coronavirus. Raggiunge i suoi campioni, Daijiro Kato e Marco Simoncelli, entrambi deceduti in pista. Due lutti che hanno segnato la carriera da manager di Gresini, ma non ne hanno spento il sorriso. Quello che era sempre pronto a dare nel paddock, lì dove la sua presenza era una costanza ormai da quarant’anni.

Prima come pilota, vincendo due volte il Mondiale nella 125: la prima nel 1985, poi il bis due anni dopo. Nel 1994 la decisione di ritirarsi e dedicarsi alla carriera da manager. Anche in questo caso, i successi non sono mancati: tre titoli mondiali tra Moto3 e Moto2, i podi nella classe regina con Gibernau e Melandri. Una MotoGP che ha visto la Gresini Racing sempre presente dal 2002 al 2020. Ci sarà anche nel 2021, ma questa volta ai box mancherà il sorriso sempre pronto di Fausto Gresini.

In tarda mattinata, il figlio Lorenzo ha pubblicato questo post su Facebook spiegando la causa della morte del padre