Rally FIM in Italia rinviato al 2024 a causa della pandemia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:25

Il rally FIM è stato annullato. Federmoto rimanda l’evento al 2024 a causa delle incertezze per la pandemia e la campagna di vaccinazione

Raduno moto
Raduno moto (Getty)

Il Rally FIM quest’anno non ci sarà. Annullato l’evento previsto il mese prossimo, con la Federmoto che lo rimanda al 2024. I motivi sono legati al perdurare della pandemia di Coronavirus in Italia e le incertezze sulla campagna vaccinale. Da qui la decisione della federazione internazionale e italiana di cancellare l’evento in Italia, previsto dal 2 al 4 giugno a Soverato, in provincia di Catanzaro.

Considerate le candidature della Polonia per il 2022 e la Spagna per il 2023, la nuova data per l’Italia è stata fissata al 2024. Jorge Viegas, presidente della FIM, ha spiegato che si è cercato in ogni modo di evitare il rinvio: “Abbiamo messo in atto ogni sforzo per consentire il rally, ma la touring&leisure commission della federazione ha dovuto annullare l’evento. Siamo certi che l’Italia ospiterà un fantastico Rally FIM nel 2024”.

Leggi anche – F1, la prima Sprint Race al GP di Silverstone: la data dello storico evento

Rally FIM, l’appuntamento in Italia è rinviato al 2024

Cerca di vedere il lato positivo Giovanni Copioli, presidente italiano della FIM: “La federazione internazionale ci ha supportato in ogni modo. Con loro continueremo a collaborare per progetti legati al mototurismo, aspettando il 2024 quando il Rally sarà l’opportunità per molti motociclisti stranieri di visitare il nostro paese”.

La speranza è che per allora l’incubo Covid possa essere solo un ricordo, in modo da vivere l’evento nel pieno delle sue potenzialità. Anche nel 2020 l’evento era previsto in Italia (a Foligno) e fu rimandato a quest’anno, sempre a causa della pandemia. Il Rally FIM è il più antico raduno motociclistico internazionale, al quale partecipano migliaia di motociclisti provenienti da tutto il mondo. Tutti i partecipanti già iscritti, come accaduto per lo scorso anno, saranno interamente rimborsati.