Toyota Yaris Cross ordinabile online: modalità e costi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:20

Toyota Yaris Cross, al via da oggi le prenotazioni online. Per l’ordine occorre registrarsi, scegliere l’allestimento e versare un anticipo

Toyota Yaris Cross, partono le prenotazioni online: la procedura
Toyota Yaris Cross, partono le prenotazioni online: la procedura (press)

Da oggi è possibile prenotare la nuova Toyota Yaris Cross, ma solo su internet. Si tratta del prossimo crossover della casa giapponese, lungo 418 cm e disponibile sia con trazione anteriore che integrale. Il nuovo modello è in arrivo a settembre con motorizzazione Full Hybrid benzina/elettrica. Le prenotazioni sono aperte da oggi, 7 maggio, e il tutto si potrà fare online con una pagina dedicata.

Dopo essersi registrati, occorre fare l’ordine scegliendo l’allestimento preferito. Alla fine della procedura bisognerà fare un versamento di 250 euro. Con questa modalità la Yaris Cross è “bloccata”, ma per finalizzare l’acquisto bisognerà attendere i mesi successivi. Probabile a luglio, quando ogni utente che ha prenotato la vettura sarà contattato dal concessionario per l’appuntamento in sede. Solo allora si conoscerà la data esatta della consegna dell’automobile.

Leggi anche – Toyota GR010, l’hypercar ibrida per il Mondiale WEC 2021: i dettagli

Per chi utilizzerà questa particolare prenotazione online, Toyota regala un anno di assicurazione RCA incluso nel prezzo, la WeHybrid Insurance. Nel secondo anno, invece, ci sarà una tariffa agevolata in base ai chilometri percorsi col motore a benzina. I chilometri in elettrico saranno gratuiti. Inoltre, ci sarà il WeHybrid Challenge, una sorta di “sfida” con la quale sarà possibile guadagnare fino a 150 crediti “Green” da utilizzare nella piattaforma “Kinto Go”.

Nelle città e nelle strutture aderenti sarà possibile pagare il parcheggio o acquistare biglietti per il trasporto pubblico utilizzando questi buoni. La nuova Toyota Yaris Cross è basata sulla piattaforma “TNGA” e presenterà un motore ibrido da 116 CV (85 kW). La nuova vettura è prodotta in Francia, nello stabilimento di Valenciennes. Al momento il prezzo finale non è stato ancora comunicato. La nuova vettura sarà esposta a Torino domani, 8 maggio, in occasione della partenza del Giro d’Italia 2021.