F1 GP Baku, la gioia di Perez: “Gara fantastica, sono felicissimo”

F1: Sergio Perez è entusiasta per la vittoria del GP di Baku. Le dichiarazioni del pilota della Red Bull al termine della Gara

Sergio Perez
Sergio Perez (Foto: Getty Images)

Sergio Perez vince il Gran Premio d’Azerbaijan. Il pilota della Red Bull ha saputo cogliere al volo ogni occasione che avuto durante la gara ed in particolare ha sfruttato al meglio il momento della ripartenza dopo l’incidente di Max Verstappen. Ai semafori verdi, il messicano ha cercato di tenere a bada Lewis Hamilton che scattava di fianco. Ma l’inglese va lungo alla prima curva, consentendo a Perez di arrivare a traguardo davanti a tutti senza troppe difficoltà.

Al termine della gara, il driver Red Bull è entusiasta, anche se rende merito alla prestazione del compagno di squadra, sfortunatissimo in questa giornata: “Sono felicissimo per la gara di oggi. Come normalmente succede a Baku è stata una gara pazza, però innanzitutto devo dire che Max avrebbe meritato di vincere. Sarebbe stato incredibile per il team fare una doppietta oggi“.

LEGGI ANCHE >>> F1 GP Baku, ordine d’arrivo: vince Perez, gara pazza. Leclerc beffato

F1 GP Baku, le dichiarazioni di Sergio Perez

Sergio Perez
Sergio Perez sulla Red Bull (Foto: Getty Images)

Intervistato in zona mista, Perez ha commentato così la gara: “E’ stata una gara fantastica. Siamo stati vicini al ritiro, ma per fortuna siamo riusciti a concludere la gara. E’ stato difficile arrivare fino alla fine“.

Dopodiché, ha raccontato l’avvicendamento con Lewis Hamilton: “Abbiamo avuto un bel passo per tutta la gara. Mi ha messo sotto pressione fino alla fine, ma sono riuscito a resistere. Poi alla ripartenza lui mi ha riaffiancato e li ho pensato ‘Non posso sbagliare’. Ho frenato il più tardi possibile, lui ha fatto lo stesso però è andato lungo. Fortunatamente è una giornata bella per il team“.

In particolare, alla ripartenza, Perez ha cercato di chiudere il passaggio dell’avversario, costringendolo ad una staccata troppo complicata. Il britannico non riesce a sterzare e va lungo, estromettendosi dalla lotta per il gradino più alto del podio in anticipo. La manovra del pilota messicano è stata rischiosa ma ha dato i frutti sperati, permettendogli di ottenere la sua prima vittoria in Red Bull e maggiore fiducia in vista dei prossimi appuntamenti del Mondiale di Formula 1.