Alberto Ascari, un monumento per celebrarlo: l’iniziativa dell’Aci

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:45

Ad Alberto Ascari, il compianto pilota della Ferrari e due volte campione del mondo, dedicato un monumento per celebrarlo

Alberto Ascari
Alberto Ascari (Getty Images)

Alberto Ascari, lo storico pilota di Formula 1, è stato omaggiato quest’oggi con un monumento a lui dedicato a Milano, in zona Romolo. E’ un vero e proprio omaggio che raffigura una Ferrari F50 F2 di bronzo sfrecciare in quella che sembra un’uscita da una curva. La vettura, naturalmente, è marchiata con il numero 5, in bella evidenza e colorato sul cofano della vettura guidata, chiaramente, dal campione, unico italiano ad aver vinto due mondiali in Formula 1, rispettivamente nel 1952 e 1953.

La scultura è stata realizzata da Francesco Triglia e consta anche di due medaglioni. In uno c’è il logo dell’Aci Milano, che ha donato questa scultura alla città e sull’altra è raffigurato il volto del compianto campione.

Alberto Ascari, nato nel 1918, ha disputato 32 gare in Formula 1, conquistando ben 13 vittorie, percentuale davvero altissima. A queste vanno aggiunti anche 17 podi per un record davvero incredibile; in soli due Gran Premi non ha chiuso nelle prime tre posizioni. Due, dicevamo, i titoli con la Ferrari, con il pilota che ha corso anche in Lancia e Maserati.

LEGGI ANCHE >>> Formula 1, “Cavalieri d’acciaio”, il libro dedicato a 70 anni di duelli da leggenda

Alberto Ascari, l’omaggio a lui dedicato: “Omaggio che lo renderà indelebile”

Alberto Ascari
Alberto Ascari (Getty Images)

E’ un omaggio che renderà indelebile il ricordo di chi ha tenuto alto nel mondo il prestigio italiano con le sue vittorie – le parole del presidente dell’Aci Milano Geronimo La Russa – ed è giusto che sia Milano a ricordare l’unico vincitore italiano di due titoli Mondiali di F1“.

Ascari si merita questo monumento” ha invece replicato il sindaco di Milano Beppe Sala spiegando come “nessuno sia come lui“.

PER VEDERE LA FOTO DEL MONUMENTO – CLICCA QUI

Alberto Ascari perse la vita nel 1955, il 26 maggio mentre era a bordo una Ferrari 750 Sport e stava eseguendo un giro di prova.

Il monumento in onore di Alberto Ascari è stato svelato oggi, in concomitanza con il Motor Show organizzato a Milano e Monza che si svolgerà fino a domenica 13 giugno.