Supera i limiti di velocità in Auto, fermato dalla polizia: la divertente scusa

Un uomo è stato fermato dalla polizia per non aver rispettato i limiti di velocità con la sua Auto. La sua giustificazione è sorprendente

Auto Polizia Australia
Un’Auto della Polizia australiana (Foto: Getty Images)

Dall’Australia arriva un episodio piuttosto curioso. Siamo a Bathurst, nel Nuovo Galles del Sud, protagonista un’automobilista che stava viaggiando a velocità sostenuta, ben oltre i limiti in vigore in quel tratto di strada. Quest’ultimo aspetto, in particolare, non è sfuggito ad una pattuglia della polizia locale, che lo ha fermato prontamente. Fin qui nulla di strano, ma ciò che appare bizzarro in questa vicenda è la scusa trovata dal conducente per giustificarsi: “Pensavo fosse un circuito” ha riferito agli agenti.

Di fatto, il tratto di strada che stava percorrendo l’uomo è uno dei rettilinei del Mount Panorama Circuit di Bathurst. Si tratta di un tracciato cittadino che, però, è tale soltanto in occasione delle gare automobilistiche. Gli altri giorni, invece, è a tutti gli effetti una strada normale.

LEGGI ANCHE >>> Auto, un frigo caricato in modo bizzarro: le foto del trasporto “eccezionale”

Supera i limiti di velocità con la sua Auto: l’infrazione costa caro

Quel giorno, la strada era aperta al traffico e, pertanto, sottoposta alle norme del codice stradale, tra cui i limiti di velocità. Tuttavia, il protagonista viaggiava sulla sua vettura a 119 km/h superando il limite di oltre 45 km/h, come testimoniato dalla stessa polizia che ha riportato la vicenda su Facebook.

La scusa dell’automobilista non è bastata ad evitargli la sanzione, per giunta salatissima. Infatti, gli agenti lo hanno punito infliggendogli una multa di 2.520 dollari australiani e 6 punti in meno sulla licenza di guida. Come se non bastasse, la polizia gli ha sospeso la patente per 6 mesi e disposto il fermo del veicolo per 3 mesi.

Gestione cookie