Valentino Rossi e il ritiro dalla MotoGP: per Pernat c’è un’altra possibilità

Valentino Rossi ed il ritiro dalla MotoGP: per Carlo Pernat esiste un’altra possibilità relativa al futuro del Dottore

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Getty Images)

La MotoGP è ancora ferma per la lunga pausa estiva; l’ultimo Gran Premio disputato lo scorso 27 giugno in Olanda e si tornerà in pista solo la prossima settimana, nel week end dal 6 all’8 agosto in Austria, per il GP di Stiria sulla pista di Spielberg alla Red Bull Ring che, nel giorno di Ferragosto, vedrà la seconda gara a distanza di sette giorni.

I piloti hanno ripreso gli allenamenti, tra corsa e motocross, compreso Valentino Rossi atteso ad una seconda parte di stagione di grande riscatto, dopo le prime gare di certo non alla sua altezza. Sul Dottore, però, tiene banco anche il capitolo futuro. Sono, infatti, molteplici le voci che narrano di un ritiro ormai prossimo del Campione numero 46, addirittura alla fine di questa stagione.

Carlo Pernat nel podcast “A tutto gas” di moto.it, ha toccato proprio l’argomento relativo a Valentino Rossi. Secondo uno dei manager storici nel mondo delle due ruote, il pilota della Yamaha Petronas darà il suo addio alle corse “a meno che non lo obblighi a continuare il principe“, una forzatura secondo Pernat.

LEGGI ANCHE >>> Valentino Rossi tra MotoGP e ritiro: il consiglio di Luca Marini

Rossi

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Getty Images)

Il manager ha analizzato la situazione nella scuderia Yamaha. “E’ in difficoltà, non ha gestito bene la situazione; dovrà sostituire due piloti il Team Petronas. Rossi andrebbe avanti con il suo team in caso decidesse di farlo“.

Carlo Pernat ha però spaziato anche al mercato delle altre scuderie impegnate nel Mondiale; secondo il manager potrebbe restare in Ktm Danilo Petrucci mentre ha un’idea chiara su Aprilia. “L’accordo si farà con Vinales ma ha bisogno di un collaudatore buono la Casa di Noale, uno come Andrea Dovizioso che possa far crescere la moto e farla sviluppare“.