Valentino Rossi ancora con Yamaha: il nuovo possibile ruolo con il Team

Valentino Rossi e Yamaha resteranno legati per sempre. Da pilota ha vinto tanto in MotoGP con la casa di Iwata, che lo vorrebbe con sé ancora in altra veste.

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Getty Images)

Nel 2022 non vedremo più Valentino Rossi sulla griglia MotoGP, ormai è un fatto acclarato. Il nove volte campione del mondo ha deciso di chiudere con la top class alla fine dell’attuale campionato.

Ha già detto che qualche volta sarà presente nei weekend di gara, anche perché nel Motomondiale correranno due suoi team: uno in Moto2 e l’altro in MotoGP. Quindi vorrà esserci in alcune occasioni per vedere da vicino i piloti della VR46 Riders Academy.

LEGGI ANCHE -> MotoGP Stiria, ordine d’arrivo: Martin trionfa, Bagnaia e Rossi male

Valentino Rossi futuro ambasciatore Yamaha

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Foto: Getty Images)

Il prossimo anno Rossi vuole correre con le automobili, anche se non ha preso ancora accordi. Nelle prossime settimane se ne saprà di più sulle competizioni che farà sulle quattro ruote.

Oltre a fare il pilota di macchine, Valentino potrebbe avere anche un altro ruolo. Yoshihiro Hidaka, presidente di Yamaha Motor Company, vorrebbe averlo come ambasciatore del marchio di Iwata: «Siamo felici che abbia deciso di restare pilota Yamaha fino al termine della sua carriera in MotoGP. Stiamo orgogliosi di aver fatto parte della sua storia di successo. Conserveremo per sempre i preziosi ricordi che abbiamo creato assieme e speriamo di poterli proseguire con lui come ambasciatore del marchio».

Normale che Yamaha voglia mantenere un legame con il Dottore, che con la casa dei tre diapason ha vinto quattro titoli mondiali MotoGP (2004, 2006, 2008 e 2009). Sarebbe un ottimo brand ambassador. Vedremo se la cosa si concretizzerà.