Con una Subaru a 180 km/h: al volante c’è un conducente inaspettato

Una Subaru sfreccia ad oltre 180 chilometri orari: quando la polizia la ferma, gli agenti hanno una sorpresa al volante

Subaru Controllo Velocità
Controllo Velocità (Getty Images)

Una sorpresa hanno ricevuti gli agenti che hanno fermato una Subaru che sfrecciava a tutta velocità. La vettura aveva superato di oltre ottanta chilometri orari il limite di velocità: rispetto ai 100 Km/h consentiti, la macchina procedeva superando i 180 km/h. Inevitabile per gli agenti della polizia autostradale di Tarlee, regione australiana che ha come capitale Adelaide, procedere allo stop del veicolo e alle sanzioni per il conducente.

Proprio quando hanno fermato la Subaru, le forze dell’ordine hanno avuto una inattesa sorpresa: al volante della vetture, infatti, c’era un uomo di 80 anni. La vicenda è accaduta lo scorso 18 agosto intorno alle 15: l’uomo con la sua Subaru Impreza Wrx è stato beccato mentre sfrecciata a 182 km/h su una strada dove il limite di velocità era 100 km/h.

LEGGI ANCHE >>> Una Moto Elettrica da record, la velocità raggiunta dalla Delfast Dnepr

Subaru supera i 180 km/h: ritiro della patente per l’80enne alla guida

Ovviamente per l’80enne sono arrivate le inevitabili sanzioni comminate dalla polizia autostradale. Ritiro della patente per sei mesi e una multa che ammonta a 1.100 euro. Una decisione comprensibile visto la situazione sulla tratta autostradale australiana.

In particolare nella regione da qualche tempo sono in aumento le vittime degli incidenti stradali. Da qui la mano dura frutto anche dell’intensificarsi dei controlli soprattutto per quanto riguarda limiti di velocità e guida in stato di ebbrezza. A farne le spese è stato anche l’80enne che è stato fermato alla guida della sua Subaru mentre sfrecciava ad una velocità quasi doppia di quella consentita.