Rolls Royce, primo volo per l’Aereo elettrico: c’è un record da superare

Nuovo traguardo per Rolls Royce che ha portato a termine il primo volo dell’Aereo elettrico “Spirit of Innovation”

Rolls Royce Aereo elettrico
(Rolls Royce media press)

Rolls Royce procede spedita nello sviluppo degli Aerei elettrici. In particolare, di recente, ha compiuto con successo il primo volo dello “Spirit of Innovation“, con cui l’azienda aeronautica ha inaugurato una serie di test utili a raccogliere dati utili sulle prestazioni dell’energia elettrica e del sistema di propulsione dello stesso velivolo. Inoltre, tramite questi test, il marchio vuole raggiungere il record di velocità per un Aereo elettrico.

LEGGI ANCHE >>> Dario Costa in Aereo in galleria: l’incredibile Guinness dei primati – Video

Rolls Royce, gli obiettivi dell’azienda nel campo degli Aerei elettrici

“Spirit of Innovation” è decollato dal sito Boscombe Down di proprietà del ministero della Difesa britannico. Un luogo, questo, non nuovo ai voli sperimentali. Per completare il test, l’Aereo elettrico ci ha impiegato 15 minuti, grazie al suo motore da 400 kW di potenza. Tuttavia, sappiamo che il progetto rientra nell’ampio programma di sviluppo di Aerei a zero emissioni ACCEL, acronimo che sta per “Accelerating the Electrification of Flight”, attraverso cui sono già state sviluppate tecnologie che saranno impiegate anche in futuro, comprese le batterie.

A questo proposito, l’obiettivo dell’azienda è di riuscire a produrne una che sia in grado di far raggiungere al velivolo elettrico una velocità superiore a 480 km/h, necessaria per tentare di raggiungere il record. E la batteria dello “Spirit of Innovation” è già ad un buon livello di sviluppo in tal senso.

Inoltre, Rolls Royce è impegnata nella realizzazione di velivoli da utilizzare sia per i servizi di taxi – in questo caso gli eVTOL a decollo e atterraggio verticale – che per i pendolari. Attualmente, sta collaborando con Wideroe, la più grande compagnia aerea della Scandinavia, per fornire un aereo elettrico per passeggeri, che dovrebbe essere pronto ad entrare in servizio nel 2026.