Furti d’Auto, sgominata una banda: usava un dispositivo molto particolare

Cinque furti d’auto del valore complessivo di oltre duecentomila euro: la banda sfruttava un dispositivo molto particolare per agire

Polizia
Polizia (Getty Images)

Se vedete qualcuno armeggiare con un dispositivo simile ad un Nintendo Game Boy vicino ad una macchina potrebbe essere il caso di avvertire la polizia. E’ questo l’insegnamento che arriva dalla Gran Bretagna dove le forze dell’ordine hanno sgominato una banda dedita al furto di Auto. Cinque quelle rubate in pochi giorni grazie ad un particolare congegno, scoperto dagli agenti nascosto in un baule segreto presente all’interno della vettura dei ladri. Tre le persone finite in manette, come riferito dalla BBC, grazie all’operazione condotta dalla polizia del West Yorkshire. I tre sono accusati di aver rubato cinque Mitsubishi Outlander del valore di circa 211mila euro. Il modo in cui ci sono riusciti è tutto da descrivere.

LEGGI ANCHE >>> Tom Cruise, rubata la sua BMW: il presunto metodo hi-tech usato dai ladri

Furti d’Auto grazie ad un dispositivo simile ad un Game Boy

Mitsubishi Outlander
Mitsubishi Outlander (Getty Images)

I furti, infatti, sono avvenuti tramite un congegno elettronico simile ad un Nintendo Game Boy. Un dispositivo dal valore di 23mila euro che consentiva ai ladri di entrare nell’auto e metterla in moto in maniera abbastanza facile. La polizia ha potuto arrestare i tre malviventi grazie alle riprese delle telecamere a circuito chiuso che hanno registrato un furto avvenuto a Scholes.

Il particolare dispositivo utilizzato per i furti ha un software che consente di eludere il sistema keyless senza particolari difficoltà. In pratica grazie a questa console portatile, i tre malviventi avevano la possibilità di accedere nelle auto e metterle in modo senza alcun problema. Tutto perfetto fino a quando le forze dell’ordine non sono riusciti a risalire agli autori dei furti e arrestarli.