Formula 1, classifica Mondiale piloti e costruttori dopo GP Turchia

La classifica del Mondiale piloti e costruttori aggiornate dopo il GP Turchia di Formula 1, il sedicesimo nel calendario della stagione

Verstappen guida la classifica del Mondiale di Formula 1
Max Verstappen (Getty Images)

Cambia tutto in testa al Mondiale di Formula 1. Il GP di Turchia ha comportato una nuova inversione delle gerarchie in testa alla classifica del Mondiale piloti. L’olandese Max Verstappen aveva iniziato la corsa con due punti di svantaggio sul campione del mondo in carica Lewis Hamilton.

Ma grazie al secondo posto sulla pista bagnata di Istanbul può ora vantare sei punti di vantaggio sul britannico della Mercedes che insegue l’ottavo titolo e la possibilità di battere il primato di Michael Schumacher.

Hamilton, partito undicesimo, ha chiuso quinto alle spalle anche di Charles Leclerc. Il monegasco ha avvicinato in classifica il compagno di squadra Carlos Sainz, scattato ultimo e capace di risalire undici posizioni. Per questo è stato votato miglior pilota della gara. E gli resta anche il rimpianto per i problemi ai box senza i quali avrebbe potuto chiudere ancora più avanti il gran premio.

Ma veniamo alla classifica completa del Mondiale piloti dopo il GP Turchia.

  1. M.Verstappen 262.5
  2. L.Hamilton 256.5
  3. V.Bottas 177
  4. L.Norris 145
  5. S.Perez 135
  6. C.Sainz 116.5
  7. C.Leclerc 116
  8. D.Ricciardo 95
  9. P.Gasly 74
  10. F.Alonso 58
  11. E.Ocon 46
  12. S.Vettel 35
  13. L.Stroll 26
  14. Y.Tsunoda 18
  15. G.Russell 16
  16. N.Latifi 7
  17. K.Raikkonen 6
  18. A.Giovinazzi 1

Leggi anche – Leclerc deluso dopo la Gara in Turchia: “Così ho perso il podio”

Formula 1, classifica costruttori dopo GP Turchia

Per quanto riguarda il Mondiale costruttori, invece, dopo il GP Turchia la Mercedes rimane in testa. Il successo di Valtteri Bottas, il primo del 2021 per il finlandese, ha contribuito a spingere le Frecce d’Argento a quota 433,5 punti. Con i due piloti sul podio, la Red Bull resta seconda a 397,5.

La classifica dopo il GP Turchia restituisce anche l’immagine di una Ferrari molto più vicina alla McLaren nella corsa per il terzo posto. La distanza si è infatti ridotta a soli 7,5 punti.

  1. Mercedes 433.5
  2. Red Bull 397.5
  3. McLaren 240
  4. Ferrari 232.5
  5. Alpine 104
  6. Alpha Tauri 92
  7. Aston Martin 61
  8. Williams 23
  9. Alfa Romeo 7
  10. Haas 0