Spalletti e il furto dell’Auto: la risposta eloquente dell’allenatore

Luciano Spalletti ha subito il furto della sua Auto. Ma il tecnico toscano non ne vuole fare un caso, il commento su Napoli.

Luciano Spalletti
Luciano Spalletti (Foto: Getty Images)

Un avvio di campionato esaltante per il Napoli e per il suo nuovo allenatore Luciano Spalletti, che domenica contro il Torino andranno alla ricerca dell’ottava vittoria consecutiva in Serie A. Il tecnico toscano si è ambientato bene nella nuova realtà, dove sembra abbia trovato il contesto ideale per rilanciare la sua carriera.

Tuttavia, nei giorni scorsi, lo stesso Spalletti ha subito una piccola disavventura, per colpa di alcuni ladri che hanno rubato la sua Auto, la stessa utilitaria che guida in questa sua nuova esperienza nella città partenopea. La vettura sarebbe stata rubata fuori dall’hotel in cui alloggia l’allenatore, che avrebbe preferito lasciarla nei parcheggi esterni, anziché metterla in garage dell’albergo.

Come era lecito attendersi, nella conferenza stampa alla vigilia del match di campionato contro i Granata, a Spalletti è stata rivolta una domanda a riguardo, e la sua risposta è stata piuttosto eloquente.

LEGGI ANCHE >>> Spalletti a Napoli, un’Auto decisiva per farlo passare “inosservato”

Luciano Spalletti e il commento su Napoli dopo il furto

Il furto della mia Auto ha cambiato il mio giudizio nei confronti di Napoli? – queste le parole dell’allenatore del NapoliIn Italia vengono rubate circa 100.000 macchine all’anno, 300 al giorno. Non capisco perché si debba fare una parentesi per Napoli“.

Una replica, questa, che un po’ sorprende per la puntualità dei dati riportati dallo stesso tecnico di Certaldo, anche se in realtà c’è un trucco. Infatti, nella stessa conferenza, ha dichiarato di essersi informato in precedenza “per gioco“.

Insomma, Spalletti ha le idee chiare e sembra avere tutte le intenzioni di rimanere a lungo a Napoli, dove si trova bene aldilà di questo spiacevole episodio, per dare vita ad un ciclo vincente con la squadra azzurra.