Marc Marquez, situazione difficile: il fratello Alex conferma tutto

Marc Marquez viene da due anni difficili, il fratello Alex commenta la sua situazione e gli fa un augurio speciale per il 2022.

Marc Marquez
Marc Marquez (Getty Images)

Entro Natale dovrebbero esserci novità importanti per quanto riguarda le condizioni fisiche di Marc Marquez. Prima del 25 dicembre il pilota verrà sottoposto a un approfondito controllo per verificare lo stato del suo occhio destro.

La diplopia che lo ha colpito è qualcosa di serio e richiede del tempo per guarire. Nelle prossime settimane intanto si dovrebbe capire se sarà necessario un intervento chirurgico oppure se basterà la terapia conservativa già adottata.

LEGGI ANCHE -> Valentino Rossi, trattativa con un marchio top: “Sarebbe un sogno”

Alex Marquez parla delle condizioni di Marc

Alex Marquez
Alex Marquez (Getty Images)

Alex Marquez, presente all’Allianz Junior Motor Camp presso il circuito di Rufea (Llieda), ha avuto la possibilità di parlare della situazione di Marc: «È un infortunio che ha bisogno di tempo, serve vedere come si evolve fino a Natale. Questo è il termine indicato dal dottore. Arrivi a un punto in cui o migliori o devi decidere di operarti. Bisogna essere pazienti. Se ci sarà nei test? Lo spero per lui e per Honda. Non ho considerato la possibilità che non ci sia».

L’infortunio dell’otto volte campione del mondo è roba seria, ma lui cerca di avere l’atteggiamento migliore possibile: «È calmo e positivo. A volte il problema è fastidioso e gli dà noie. Sta cercando di staccare dal mondo ed essere tranquillo, ma durante il test di Jerez mi ha chiamato spesso per sapere della moto. Vuole tornare presto, però serve pazienza. Con la vista non si scherza».

Il pilota del team LCR Honda confessa che non è più disturbato dai confronti con suo fratello: «È normale che si parli di lui, non mi disturba. Non mi dispiace il paragone. Sono maturato, ne ero ossessionato. Ogni pilota è diverso, penso a fare la mia strada».

Ha avuto anche l’occasione di fare un augurio speciale per il 2022: «Spero che il destino sia migliore con noi. Che non ci siano infortuni, che ci sia salute, soprattutto per Marc. Io spero di essere costante nella top 6-8, a lui auguro di vincere il titolo mondiale».