Valentino Rossi e Antonio Cairoli: insieme per un evento celebrativo

Valentino Rossi e Antonio Cairoli insieme a Riccione per un evento organizzato dalla FMI. Le due leggende chiudono le carriere con 9 Mondiali ciascuno.

Valentino Rossi MotoGP
Valentino Rossi (Foto LaPresse)

La stagione 2021 sarà ricordata negli annali di storia del motociclismo per l’addio di due leggende italiane: Valentino Rossi e Antonio Cairoli, entrambi nove volte campioni del mondo, entrambi al capolinea di carriere leggendarie che resteranno inimitabili per molto tempo. Da sempre in ottimi rapporti, in alcune occasioni si sono sfidati sulle auto durante il Rally di Monza, adesso insieme per un evento unico. Sarà l’ultima occasione di quest’anno in cui i due fuoriclasse si presenteranno in pubblico, ma presto avremo loro notizie, perché entrambi hanno vari progetti in cantiere.

LEGGI ANCHE >>> Marquez, il retroscena sull’infortunio: un dubbio incombe sul pilota

L’Evento Celebrativo a Riccione

Tony Cairoli Motocross
Tony Cairoli (media press)

Infatti sabato 11 dicembre si ritroveranno a Riccione, presso il Palazzo dei Congressi, per celebrare a 110 anni della Federazione Motociclistica Italiana. Durante questo speciale evento verranno premiato i più grandi piloti italiani che hanno raccolto vittorie nel periodo che va dal 2012 al 2021 e non potevano certo mancare Valentino Rossi e Antonio Cairoli, due punti di riferimento per il mondo delle due ruote a livello nazionale e internazionale, capaci di regalare grandi emozioni a milioni di fan della MotoGP e del Motocross.

In questa giornata dei 110 anni della FMI prevista la presenza di una cinquantina di atleti e sarà dedicato a tutti i Moto Club FMI affiliati nel 2021 che potranno registrarsi sull’apposita piattaforma per partecipare. Il presidente Giovanni Copioli è entusiasta dell’Evento Celebrativo: “Vogliamo renderlo una grande festa del motociclismo italiano“, ha detto in una nota ufficiale. “Saranno presenti i più grandi piloti del nostro sport e tanti rappresentanti delle istituzioni. Sono molto felice di poter condividere questo momento con i nostri Moto Club che rappresentano la nostra linfa vitale. Basti pensare che tutti i piloti che saranno premiati devono essere tesserati con un sodalizio FMI per poter correre“.