Ferrari, la battuta di Horner: c’è già un momento “decisivo” per la Rossa

Nel 2022 vedremo una Ferrari da titolo? Questa è una grande domanda che si pongono sia a Maranello che in altri ambienti della F1. Horner e Wolff non si sbilanciano.

Christian Horner
Christian Horner (Ansa Foto)

Nel 2022 anche la Ferrari vuole inserirsi nella lotta per il titolo di Formula 1. L’auspicio a Maranello è che con il nuovo regolamento la scuderia possa tornare a battagliare per podi e vittorie.

Red Bull con Max Verstappen ha interrotto il dominio di Mercedes, che comunque si è aggiudicata ancora il mondiale costruttori. La Ferrari nel 2021 ha lavorato intensamente sulla prossima monoposto, forse più di tutta la concorrenza, e c’è grande curiosità di vedere i frutti di questo lavoro. Appuntamento a febbraio con il test a Montmelò (Spagna).

F1, Horner e Wolff parlano del 2022

Binotto horner marko
Mattia Binotto, Christian Horner e Helmut Marko (foto ©LaPresse)

Christian Horner, team principal della Red Bull, in un’intervista ripresa da Motorsport.com ha citato anche la Ferrari: «Se la Ferrari si presenterà con la macchina migliore demolendo i rivali dalla prima gara, allora si potrà dire che probabilmente la lotta per il titolo (nel Mondiale 2021 ndr) ha compromesso il nostro lavoro sul 2022. Sappiamo che ci sarà un grande cambiamento delle regole e ogni squadra ha fatto ciò che riteneva giusto, mettendo pressione sull’organizzazione. L’impegno del nostro team è stato eccezionale. Vedremo tra qualche mese chi sarà più veloce. Tutto ricomincerà da capo».

LEGGI ANCHE -> Ferrari, Binotto fiducioso per il pilota: “Può tornare nel 2023”

Horner non si sbilancia su cosa succederà nel 2022, attende i test. Il suo collega Toto Wolff della Mercedes non esclude affatto che qualcosa possa cambiare nei valori in griglia: «È possibile che le squadre che non hanno lottato per il Mondiale nel 2021 – quindi Ferrari, McLaren, Aston Martin e Alpine ad esempio – siano in grado di presentarsi con progetti studiati approfonditamente da più tempo rispetto a tutti gli altri. Dobbiamo aspettarci lotte più serrate per le gare e per i titoli rispetto a prima».

Impostazioni privacy