MotoGP Indonesia, ordine d’arrivo: Oliveira vince, Bagnaia deluso

Tempi e classifica finale del GP dell’Indonesia di MotoGP. Vittoria della KTM di Miguel Oliveira, risultato deludente per Pecco Bagnaia.

Bella soddisfazione per KTM che ottiene la prima vittoria stagionale con Miguel Oliveira sul circuito di Mandalika. Secondo podio in due Gran Premi per il marchio austriaco che da questa stagione può contare sulla presenza di Francesco Guidotti ai box come team manager: “Bella emozione, due podi in due gare con una vittoria qui a Mandalika – dichiara Checco Guidotti a Sky Sport MotoGP -. La moto è sempre andata bene dal venerdì, dobbiamo andare avanti così. Se lo merita la squadra, l’azienda e pilota. Non è una vittoria personale. Crediamo molto in questo progetto“.

Miguel Oliveira
Miguel Oliveira (foto Ansa)

Salgono sul podio la Yamaha di Fabio Quartararo che ritrova un buon risultato dopo un lungo inverno di tensioni con la sua Casa per le richieste incessanti sul motore. Nei test invernali il tira e molla tra pilota e team si è intensificato fino ad oggi, vedremo se riuscirà a distendere gli animi e a portare alla firma sul rinnovo di contratto. Terzo gradino del podio per Johann Zarco che si mette alle spalle il compagno di marca Jack Miller.

Delusione Bagnaia, Dovizioso si ritira

Pecco Bagnaia 10-03-2022
Pecco Bagnaia (foto Ansa)

Quinta e sesta piazza per Aleix Rins e Joan Mir, con le Suzuki che finalmente si avvicinano alle zone di vertice dopo un difficile inizio in Qatar. Chiudono la top-10 Franco Morbidelli, Brad Binder, Aleix Espargarò e Darryn Binder. Resta al comando della classifica iridata Enea Bastianini 11° al traguardo, dopo una bella sfida finale con Binder ed Espargarò che ha forse rappresentato il momento più emozionante di questo Gran Premio. Soltanto 15° Pecco Bagnaia preceduto dal collega di Academy Luca Marini.

La pioggia è stata la grande protagonista di questa domenica, caduta incessantemente fino a mezz’ora prima dello spegnimento dei semafori e costringendo a far slittare la partenza di 60 minuti. Le tante zone di bagnato hanno condizionato non poco i tempi e i sorpassi, oltre al feeling dei piloti con le loro moto. Da segnalare il ritiro di Andrea Dovizioso che è rientrato ai box per un problema tecnico sulla sua Yamaha M1. Per il prossimo Gran Premio dovremo attendere due settimane, quando la carovana della MotoGP sbarcherà in Argentina.