Leclerc, un aspetto potrebbe favorirlo: la sfida con Verstappen sarà totale

Secondo un ex pilota di Formula 1, Leclerc avrebbe tutte le carte in regola per affrontare Verstappen nella lotta al titolo.

Quest’anno la Ferrari è tornata a competere ai massimi livelli dopo due anni di delusioni cocenti per i tifosi, con Charles Leclerc che vuole lottare per il suo primo titolo iridato. Dall’altro lato, però, c’è la Red Bull e Max Verstappen, rivali numero uno della Rossa in questa stagione.

Charles Leclerc Max Verstappen
Charles Leclerc e Max Verstappen in pista (Foto: LaPresse)

L’olandese, infatti, a parte i due ritiri dei GP del Bahrain e d’Australia, ha ottenuto due vittorie, che lo pongono al secondo posto della classifica iridata a 27 lunghezze di distanza dal monegasco. Basta quindi una gara per annullare il gap tra i due piloti e rimettere tutto in discussione.

Tuttavia, come evidenziato dall’ex campione del mondo di Formula 1 Jenson Button, lo stesso Leclerc si sta comportando bene, specialmente sul piano psicologico. E da questo punto di vista sarebbe persino avvantaggiato rispetto al sette volte iridato Lewis Hamilton, uscito sconfitto sportivamente ed emotivamente dal duello della stagione scorsa con Verstappen.

Leclerc e Verstappen, l’analisi di Jenson Button

Max Verstappen Charles Leclerc
Verstappen e Leclerc (Foto: LaPresse)

In un’intervista a total-motorsport.com, Button ha fornito un’analisi tra i due piloti impegnati nella lotta al titolo iridato, sottolineando i punti di forza dell’uno e dell’altro. “Credo che Max miri a cogliere tutte le opportunità – afferma l’inglese –. Quando sorpassa, ad esempio, è un po’ più aggressivo“.

In particolare, l’ex pilota McLaren ha esaltato le abilità di guida del campione in carica. “Per lui funziona, ha uno stile unico e questa è la differenza – prosegue –. Entrambi sono estremamente abili, ma penso che quello che Max può fare con un assetto non buono sia pazzesco“.

Poi approfondisce il discorso: “Può guidare un’auto molto sovrasterzante, molto rapidamente. Tutti i suoi compagni di squadra hanno lottato con questo, quindi ha uno stile unico e credo si sia visto nel corso degli anni“.

Ad ogni modo, “È fantastico avere questi due piloti in lotta per il campionato” aggiunge Button. Anche perché i due “Si conoscono da anni, hanno gareggiato l’uno contro l’altro nei kart e hanno avuto molti incidenti insieme a quei tempi“.

Tuttavia, a detta del campione del mondo del 2009, il passato tra i due e il carattere di Leclerc potrebbero giocare un ruolo chiave nella lotta al titolo: “Penso che Charles comprenda Max, molto più di quanto forse abbia fatto Lewis (Hamilton, ndr), perché ha corso di più con lui negli anni delle formule junior“.

Charles sembra molto calmo – conclude –. Max sta dando tutto mentre Charles sembra molto rilassato al volante, sceglie i suoi momenti“.