Vasco Rossi e la sua prima Auto: è stata ritrovata in un luogo impensabile

Vasco Rossi acquistò la sua prima Auto nel lontano 1979. Poi la vendita, l’abbandono e il ritrovamento a distanza di quasi 40 anni.

La carriera di Vasco Rossi continua con il suo ultimo disco “Siamo qui”. Da oltre quarant’anni il rocker più famoso d’Italia è sempre sulla cresta dell’onda e anche se ormai 70enne non ha ancora voglia di fermarsi.

Vasco Rossi
Vasco Rossi (Ansa Foto)

E il tour estivo che lo ha portato in giro per tutta Italia lo testimonia ulteriormente. In particolare, il suo concerto tenutosi all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola lo testimonia ulteriormente, dove Blasco ha ritrovato tutti i suoi fan – oltre 86.000 accorsi alla Rivazza, tra cui Valentino Rossi – dopo due anni di pandemia.

Ma se c’è un’altra passione che più contraddistingue Vasco oltre alla musica è quella per le Auto. Infatti, come raccontato da lui stesso in varie occasioni, negli anni, ne ha possedute diverse e di ogni tipo. Tuttavia, c’è un suo modello che, forse, è diventato più famoso di tutti gli altri. E il motivo è da ricondursi alla sua assurda storia.

Vasco Rossi e la storia della sua Fiat Ritmo

Vasco Rossi
Vasco Rossi (Ansa Foto)

Si trattava di una Fiat Ritmo 65 di colore grigio targata Modena, la sua prima Auto che acquistò nel 1979 con i suoi primi guadagni derivanti dall’incredibile successo ottenuto dall’album “Non siamo mica gli Americani!” che conteneva al suo interno la celeberrima “Albachiara”.

Però, soltanto due anni di utilizzo e poi Vasco decise di separarsene, vendendola ad un nuovo proprietario che, a sua volta, se ne disfò nel bel mezzo dei boschi degli Appennini modenesi.

Poi, il nulla: della Ritmo non se ne seppe più nulla. Fino a quando, nel 2017, un meccanico della zona ricevette una visita dal figlio di quella stessa persona che abbandonò la macchina nel bosco. E da lì partì la sua “missione” di farla tornare come nuova. Oggi, l’Auto è tornata a splendere, ancora tra le mani di colui che l’ha restaurata e che avrebbe rifiutato diverse offerte da parte di collezionisti perché, secondo lui, “è un minuscolo frammento di cultura popolare italiana“.

La collezione di Vasco

Dalla Ritmo in poi, Vasco ha preferito fare strada su altre Auto e, in particolare, su una Fiat Uno Turbo rossa che mantenne per diversi anni e una Maserati Quattroporte. Poi, nella sua collezione ci sarebbe stata anche una mitica Lancia Delta Integrale e altre Porsche, Mercedes, Jaguar e Bentley.