Formula 1, un cambiamento importante in arrivo: coinvolti tutti i Team

E’ in arrivo un cambiamento importante in Formula 1: tutti i Team saranno coinvolti, svelato di cosa si tratta

Le nuove monoposto ad effetto suolo hanno creato nella Formula 1 il problema del porpoising, il saltellamento della vettura sui rettilinei che ha creato non pochi problemi, soprattutto ad alcune scuderie. La Mercedes, più di tutte, ha patito questo problema, con l’apice in Azerbaigian, a Baku. Emblematica l’immagine di Lewis Hamilton dolorante alla schiena a fine Gran Premio, dolorante alla schiena.

Formula 1
Formula 1 (Ansa)

Gli aggiornamenti portati dalla scuderia tedesca a Barcellona hanno decisamente migliorato la situazione, rendendo la monoposto molto più competitiva. Molti, però, i Team che hanno sollevato la questione porpoising anche per una mera situazione di sicurezza, chiedendo a gran voce anche modifiche regolamentari in nome di un rischio per i piloti stessi.

E la Fia si è mossa, sia nell’immediato che in vista della prossima stagione, quando vi saranno dei cambi a livello regolamentare. Le scuderie, quindi, dovranno adattarsi già a partire dal prossimo mese di agosto, con il Gran Premio di Spa-Francorchamps che vedrà le monoposto in pista con le nuove soluzioni.

Le vetture, dal Belgio in poi, dovranno essere sollevate di 25 mm e saranno più rigorosi i controlli sulla deflessione laterale del fondo. E come se non bastasse, anche i pattini montati dalle scuderie dovranno essere più rigidi, con test ancora più rigidi.

Formula 1, le parole del presidente FIA

Mohammed Ben Sulayem
Mohammed Ben Sulayem (Ansa)

Soluzioni, queste, che hanno trovato la grande opposizione di Ferrari e Red Bull che fino all’ultimo hanno provato ad imporre il loro veto considerato anche come Mercedes e McLaren, le due scuderie che hanno più di tutte accusato questo problema, lo hanno anche risolto. Il timore a Maranello e nella scuderia anglo-austriaca è quello che le nuove misure possano dare un vantaggio ai rivali.

Di sicuro nel 2023 vi saranno nuove modifiche, come ha ammesso il presidente della FIA Mohammed Ben Sulayem. “Discusso con i 10 Team ed i 20 piloti del tema del porpoising – ha annunciato sui social il numero uno – felice nell’affermare come questa settimana al WMSC sarà presentato il Regolamento Tecnico aggiornato del 2023” con un chiaro scopo, quello di “affrontare questo problema“.