Alonso da Alpine ad Aston Martin: il pilota svela i motivi della scelta

Alonso torna a parlare della decisione di lasciare Alpine per Aston Martin: è convinto della scelta fatta e ne spiega i motivi.

Ha sorpreso molti, ma Fernando Alonso non è nuovo alle sorprese nella sua carriera. Scegliere di mollare Alpine per firmare con Aston Martin è qualcosa che pochi si aspettavano, ma lui ha deciso di scommettere sul progetto di Lawrence Stroll.

Fernando Alonso
Fernando Alonso (Ansa Foto)

La scuderia di Silverstone oggi è meno competitiva di quella di Enstone, dunque c’è il forte rischio che il pilota compia un passo indietro invece di farne uno avanti. Ha deciso di rischiare e andrà a sostituire Sebastian Vettel, che si ritirerà al termine dell’attuale campionato di F1.

Il team principal Otmar Szafnauer si è detto sorpreso dalla mossa del driver asturiano, che sembrava vicino alla firma con Alpine e poi ha scelto di cambiare aria per il prossimo biennio. Comunque ha dichiarato di comprenderlo, dato che Aston Martin gli offriva un contratto con maggiori garanzie di essere in pista anche nel 2024.

F1, Alonso sul passaggio da Alpine ad Aston Martin

Alonso nella conferenza stampa del giovedì a Spa-Francorchamps, dove si corre il GP del Belgio in questo weekend, è stato interpellato nuovamente sulla decisione presa per il suo futuro: “Sono stato contattato dopo l’annuncio di Vettel, ci siamo seduti a parlare e abbiamo trovato un accordo. Il progetto è attraente, hanno fatto parecchi investimenti. Ci sono sicuramente dei rischi, nessuno sa cosa riserverà il futuro. Ma in F1 o vinci o non vinci, non cambia essere quarto o nono. O sei primo o non stai vincendo”.

Fernando Alonso
Fernando Alonso (Ansa Foto)

Consapevole che la scuderia di Silverstone sia oggi meno competitiva di quella di Enstone, intravede comunque del buon potenziale di crescita e crede nel progetto: “Tra le possibilità che avevo per il 2023, l’Aston Martin mi sembrava quella giusta. Con questi investimenti ci sono gli ingredienti per giungere al successo. Vedremo se in breve tempo saremo un team di vertice”.

Fernando ammette che la sua priorità era rimanere in Alpine, poi le cose sono cambiate e ha preso un’altra strada per proseguire la sua carriera in F1: “La mia intenzione era continuare con Alpine, considero questo team una famiglia e abbiamo fatto dei miglioramenti. Ma non riuscivamo a fare passi avanti nella trattativa”.

Le discussioni per il rinnovo non procedevano spedite come lui auspicava e ha colto al volo la chance di accasarsi in Aston Martin. Sarà interessante vedere chi lo sostituirà nella squadra anglo-francese. La prima scelta era Oscar Piastri, ma l’australiano ha rifiutato e dovrebbe andare in McLaren a rimpiazzare Daniel Ricciardo. Quest’ultimo è tra i candidati a prendere il sedile di Alonso.