Jorge Lorenzo pronto per il ritorno in pista: “Farei un Test”

Jorge Lorenzo, tre volte campione MotoGP, potrebbe iniziare una nuova avventura professionale. A breve il primo test.

Dopo l’addio alla classe regina nel 2019, al termine di una stagione povera di risultati in sella alla Honda RC-V, Jorge Lorenzo non si è mai veramente scollato dalla MotoGP. Ha firmato un contratto di un anno come collaudatore Yamaha, ma l’emergenza Covid-19 del 2020 ha impedito di poter sfruttare il suo valore e l’esperienza per portare avanti lo sviluppo della M1 all’epoca a disposizione di Valentino Rossi e Maverick Vinales.

Jorge Lorenzo Automotorinews 04-10-2022
Jorge Lorenzo (foto Ansa)

Il cinque volte campione maiorchino ha alternato anche esperienze di commentatore del Motomondiale, prima con un suo canale YouTube poi per Dazn, firmando un contratto che lo vede impegnato in alcuni Gran Premi del 2022. Allo stesso tempo si è avvicinato al mondo delle corse automobilistiche, prima con una serie di test privati poi partecipando alla sua prima Porsche Carrera Cup Italia, dove ha centrato la sua prima top 10 sul circuito di Vallelunga.

Jorge Lorenzo nel Dtm


In occasione del GP d’Austria, prima gara del Mondiale MotoGP dopo la pausa estiva, ha incontrato Gerhard Berger, capo del DTM, e ha potuto ammirare da vicino il campionato tedesco durante il penultimo appuntamento a Spielberg. Jorge Lorenzo è rimasto molto colpito dallo spettacolo che questa categoria sa offrire e sembra disponibile a una wild card nel DTM in un futuro non troppo lontano.

In una intervista all’emittente tedesca Ran.de racconta l’incontro con l’ex pilota di F1 e dell’invito ricevuto per fare visita al DTM: “Se Gerhard mi invitasse a fare un test insieme a una squadra, lo farei“. Sicuramente verrà preso la palla al balzo, anche in considerazione che hanno partecipato ad almeno una gara di questa disciplina ex piloti della MotoGP come Andrea Dovizioso.

Il boss austriaco si dice pronto ad ospitare Jorge Lorenzo: “Mi piacerebbe che fosse in griglia come pilota ospite, dopo tutto è una cosa che accade nel DTM“. In passato ha più volte provato a corteggiare anche Valentino Rossi, già impegnato nel Fanatec GT WCE con il team belga Wrt. E chissà che i due fuoriclasse un giorno non si ritroveranno a lottare anche con le quattro ruote: “Il mio rapporto con Vale è migliore ora che non siamo più in competizione – ha ammesso il pentacampione -. Forse un giorno ci incontreremo di nuovo su una pista“.