F1 2011, Gp di Monaco: La Fia valuta l’uso dell’ala mobile

83

Nel Gran Premio di Monaco di fine maggio, la FIA  potrebbe vietare l’uso del “Drag Reduction System”, cioè l’ala posteriore mobile. Alcuni piloti hanno mostrato,infatti,  un certo scetticismo sull’impiego del sistema  sul circuito cittadino di Montecarlo. che non dispone di un lungo rettifilo. Un tratto dove si può sfruttare il sistema DRS è però il tunnel.
 
Desta soprattutto preoccupazione, il fatto che l’ala mobile sarebbe usata liberamente durante le prove libere e in particolar modo nelle qualifiche, che al GP di Monaco sono determinanti più che altrove, creando  quindi  situazioni di pericolo. La decisione finale sarà presa dalla Fia dopo l’incontro con le squadre e i piloti al Gran Premio di Turchia, a Istanbul.

Sono intanto state decise le zone dove si potrà sfruttare l’ala mobile ai GP di Turchia e di Spagna: a Istanbul sarà lungo il tratto tra le curve 10 e 12 – dove le monoposto raggiungono la velocità massima – mentre a Montmelò-Barcellona la fascia autorizzata sarà sul rettifilo di partenza-arrivo.

 

Redazione

 

info da auto.it