Modelli BMW serie M, ecco la nuova tecnologia Plug-in Hybrid

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:35
35

L’elettrificazione è il termine più in voga nel settore automobilistico e si sta diffondendo in tutti i segmenti del mercato. Si tratta principalmente di ridurre il consumo di carburante e le emissioni per soddisfare normative più rigorose, ma i marchi di fascia alta stanno dimostrando che può anche portare benefici alle prestazioni. Dopo il recente annuncio di Audi di un ibrido plug-in RS4 Avant per la prossima generazione di supercar, BMW ora afferma che anche le sue “ammiraglie” passeranno a una configurazione PHEV.

La rivelazione è stata fatta dal boss della serie M, Markus Flasch in un’intervista a “Car Advice” sulla direzione che la classe sportiva di casa BMW prevede di prendere. Mr. Flasch ha affermato che l’elettrificazione non è all’ordine del giorno per i modelli principali come M2, M3 e M4, ma inizia a dare un senso ai veicoli più grandi e pesanti, puntando verso la direzione della X5 M recentemente messa sul mercato con un peso di 2.385 chilogrammi, il SUV ad alte prestazioni non è esattamente una sport car in termini di peso.
Flasch afferma che la BMW non ha fretta di essere il primo a elettrizzare i suoi modelli di prestazioni in quanto la divisione M è principalmente interessata a offrire i migliori prodotti. È preoccupato per i rischi generati dal lancio di un modello PHEV poiché alcuni fan irriducibili vedrebbero un’auto M elettrificata come un declassamento del marchio. Flasch è in realtà più preoccupato per questo problema piuttosto che risolvere i problemi tecnici imposti dal passaggio a un propulsore elettrificato.

Ha continuato ribadendo quella che è la mission della serie M di BMW, ovvero sviluppare e costruire auto su misura per le preferenze del cliente, motivo per cui ha un “dialogo molto diretto con i clienti” per scoprire cosa vogliono: ” Non sto producendo auto per dimostratori, per le persone che non le acquistano. Sto producendo automobili per i nostri clienti e (hanno) un’opinione molto, molto chiara di ciò che vogliono vedere”. Flasch ha detto a CarAdvice di aver già guidato un’auto PHEV con marchio M, e sebbene si sia rifiutato di fornire dettagli a riguardo ha lasciato intendere che prima o poi sarà lanciata sul mercato.

Anche la Mercedes percorrerà la stessa strada: un recente rapporto infatti, ha riportato come la prossima AMG C63 perderà la classica spinta del V8 per una configurazione ibrida plug-in a quattro cilindri. Fino ad allora, l’ibrido AMG GT 73 è previsto per il prossimo anno con ben 800 CV, mentre Audi potrebbe lanciare versioni più robuste della RS6 Avant e RS7 Sportback con propulsori elettrificati.