Genova, si intesta 400 veicoli per far eludere le multe: scatta la denuncia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:25

A Genova, un uomo originario della Bosnia, aveva creato un sistema per non far pagare le multe ad i suoi clienti: è stato scoperto ed è scattata per lui la denuncia

Genova
Genova, carabinieri

Un uomo di 55 anni a Genova aveva creato un sistema per permettere ai suoi clienti di evitare il pagamento di pedaggi, multe e parcheggi. Il colpevole del reato, originario della Bosnia Erzegovina, in sostanza aveva aperto un’impresa individuale in realtà fittizia e si dichiarava nullatenente. Grazie a questo sistema, appunto, si era intestato 400 veicoli per permettere agli acquirenti di scampare agli oneri di cui sopra. L’uomo, però, è stato scoperto dai carabinieri del nucleo radiomobile ligure e denunciato. Non è però finita qui, perché nei suoi confronti è stato anche emesso un decreto di blocco anagrafico. Con questa misura gli verrà impedito di intestarsi altri mezzi.

LEGGI ANCHE—> Rolls-Royce, arriva la Young Designer Competition: di cosa si tratta

Genova, truffa lo Stato per oltre 700 mila euro

Coronavirus sesso auto

Il capitano dei carabinieri, Gianmario Carta, afferma che l’uomo ha creato un danno erariale di circa 700 mila euro di cui 50 mila al comune di Genova. Le accuse nei suoi confronti sono quelle di falsità ideologica di un privato in atto pubblico oltre a truffa ai danni dello Stato. Per la prima imputazione, rischia fino ad un anno di reclusione oltre ad una sanzione pecuniaria fino a 516 euro. Per la seconda, invece, la sanzione può arrivare a 1032 euro mentre si rischia il carcere dai 6 mesi fino ai 3 anni. Sono in corso anche indagini su alcuni clienti che pare fossero consapevoli del sistema illegale. Si cerca di capire, inoltre, se alcune vetture sono state utilizzate per raggirare gli anziani.

LEGGI ANCHE—>  Mercato auto, il sondaggio: gli italiani hanno voglia di comprare