Kia Picanto: tre motori e altre novità della piccola muscolosa

Un restyling molto atteso quella della Picanto, piccola urbana della casa coreana KIA che per diversi anni ha conteso lo scettro ha diverse altre mini-volume nel ruolo di più amata dalle donne e da chi guida l’auto in città.

Foto: KIA

Vettura vivace, scattante, con un motore particolarmente elastico forte sia nelle prestazioni che nei consumi. La Kia Picanto vanta ormai diversi anni di produzione e, un’edizione dopo l’altra, ha saputo aggiornarsi sia da un punto di vista tecno meccanico che elettronico offrendo una dotazione di bordo sempre di tutto rispetto.

LEGGI ANCHE > Il parco auto ricchissimo, elegante e molto glam di Donald Trump

Kia Picanto, nuova soprattutto “dentro”

Sono poche le modifiche che sono state inserite alla vettura che, ancora una volta, sarà prodotta in due versioni GT-Line e X-Line. A una prima rapida analisi la nuova Picanto sembra offrire dei volumi esterni un pochino più muscolosi e bombati e un assetto ancora più grintoso. Merito soprattutto dei fascioni protettivi e dei nuovi cerchi in Lega. Ma le novità più sostanziose sono soprattutto all’interno della macchina che offre un sistema di infotainment più grande, versatile e potente.

Il terminale touchscreen aumenta da 7 a 8 pollici. Così come anche il display che raccoglie nel cruscotto tutte le informazioni di bordo è più chiaro, grande e luminoso. Dal sistema infotainment si accede con molta facilità al navigatore e al menù dell’auto, diagnostica compresa.

LEGGI ANCHE > Swincar, l’auto-ragno snodata che si arrampica sulle pareti

Kia Picanto
Foto: KIA

Colore e gusto, cura e materiali

Rispettando quella che era una delle cifre stilistiche che rendevano particolare questa vettura fin dalla sua origine, la Kia ha deciso ancora una volta di dare ampia scelta di livrea e colori al suo pubblico. La prima Picanto aveva fatto notizia proprio per questo, per la sua tavolozza ampia e fantasiosa. In questo senso la casa coreana ha deciso di confermare l’estro dei suoi designer rinnovando molte delle particolarità e dei materiali all’interno della vettura che risultano più resistenti e sicuramente più belli.

Se da fuori la Kia Picanto è cambiata poco mentre le variazioni al suo interno sono sostanziali, le novità più importanti sono quelle che riguardano il motore che punta tutto su economicità ed efficienza. Le motorizzazioni per l’auto urbana, quella destinata al grande pubblico, saranno due, a benzina.  Un 1.0 da 66 CV e un 1.2 da 83 CV. C’è poi una terza versione molto più spinta e divertente: un motore a benzina turbo da 1000 cc con 99 CV: una vettura che garantisce prestazioni brillanti a scapito dei consumi appena un pochino maggiori. Per la prima volta la Picanto verrà fornita anche con la possibilità di un cambio manuale automatico a cinque velocità. Non si tratta di un vero e proprio cambio full-automatic. Rispettando l’esigenza di una macchina che dovrà muoversi nel traffico cittadino la casa coreana, ancora una volta, ha deciso di responsabilizzare l’utente finale realizzando un ottimo compromesso per chi dovrà suo malgrado abituarsi a una costante routine di stop e di start.

LEGGI ANCHE > Valentino Rossi: e se il lockdown lo convincesse al ritiro?

Kia Picanto
Foto: KIA

Prezzo abbordabile e sette anni di garanzia

Il setup che riguarda la sicurezza di bordo è ancora da definire: la dotazione dovrebbe rendere disponibile la guida assistita per il mantenimento della corsia di marcia, la frenata automatica d’emergenza sul rilevamento di ostacoli in strada (pedoni o ciclisti) e un monitor di assistenza in manovra sul retrotreno. Prezzo di partenza ancora da definire ma, orientativamente, Kia ipotizza un listino base dai 12mila euro in su. Una cifra non impossibile per una seconda macchina di famiglia, magiari per un neopatentato: sicuramente competitiva rispetto a concorrenti leggermente più cari come Hyundai (i10) e Volkswagen (Up).

La Kia sta anche studiando una serie di nuovi pacchetti commerciali per andare incontro a un pubblico che, se pure dovrei fare degli acquisti, dovrà fare i conti con quelle che sono le difficoltà economiche del momento legato alla pandemia. Ci saranno listini agevolati e finanziamenti estremamente elastici. Confermato uno dei punti di forza della casa coreana che è la garanzia di 7 anni o 100.000 km come su qualsiasi prodotto Kia.

Kia Picanto
Foto: KIA