Chevrolet Corvette C8 “travestita” da Ferrari, lo “strano” caso – Foto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Dipinge una Chevrolet Corvette Stingray C8 come una LaFerrari e pubblica la foto sul profilo Instagram che gestisce.

Una LaFerrari (foto Wheelsage)
Una LaFerrari (foto Wheelsage)

Compra una Chevrolet Corvette Stingray C8 e la “veste” come una Ferrari. E’ la strana decisione del gestore del profilo Instagram Dailydrivenexotics, che pubblica foto di supercar. Stavolta ha postato la sua Chevrolet, come scrive il sito CarBuzz. Ma la sua C8, pure una delle sportive più mozzafiato che si possano notare sulle strade e sulle piste d’America, ha qualcosa di strano, di atipico, di forzato.

Infatti, l’ha dipinta come una Ferrari. O meglio come una LaFerrari, rossa e con tanto di loghi del Cavallino Rampante nei punti in cui si sarebbero trovati sull’originale. E’ un po’ come acquistare un PC e poi applicare il logo della Apple. Il risultato sarà una “parodia”, una “mascherata”, non diventerà certo un “Mac”. Questo tipo di operazioni, però, possono costare care.

Leggi anche – Chevrolet Corvette torna in Europa: le versioni disponibili dal 2021

La foto della Chevrolet Corvette “travestita” da Ferrari

Ci aveva già provato, ad esempio, il DJ Deadmau5 che ha ricevuto una lettera di diffida dopo aver alterato la carrozzeria e il logo del Cavallino Rampante sulla sua 458. Evidentemente, anche l’autore di questo curioso travestimento della Corvette C8 è pienamente consapevole dei rischi a cui va incontro. Infatti, la foto è accompagnata da un messaggio decisamente chiaro, “Patiently waiting for my cease and desist”, “aspetto pazientemente il cease and desist”, che sarebbe una sorta di lettera di diffida.

Più precisamente, è il documento con cui nei Paesi basati sulla common law come gli Stati del Regno Unito si chiede a un’attività o una persona di cessare e non riprendere un’attività considerata illegale. Se invece l’ordine di “cease and desist” arriva direttamente dalla pubblica autorità, allora si configura come l’avviso di un’esecuzione giudiziaria in corso.

Resta comunque il dubbio sulle ragioni che portano a coprire una bellezza per fingere una bellezza diversa.

Leggi anche – Chevrolet Corvette C8 danneggiata all’asta: sorprende il prezzo stimato