“Bagnaia perfetto per la Ducati ufficiale”, Marco Melandri non ha dubbi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:25

“Bagnaia perfetto per la Ducati ufficiale”, Marco Melandri non ha dubbi. Il giovane pilota italiano sarebbe il perfetto partner di Jack Miller anche nel team factory

Pecco Bagnaia
“Bagnaia perfetto per la Ducati ufficiale”, Marco Melandri non ha dubbi (Foto: Getty)

Il secondo posto nell’ultimo round di MotoGP sul circuito di Misano ha catapultato “Pecco” Bagnaia in un’altra dimensione. Il giovane pilota italiano, reduce da un pesante infortunio alla gamba rimediato a Brno il mese scorso, è riuscito ad esprimere tutto il suo potenziale sulla pista intitolata a Marco Simoncelli. Dopo gli sprazzi ad Jerez, limitati nel secondo appuntamento da problemi tecnici, finalmente un week end senza intoppi e un podio strameritato. Questo dovrebbe bastare per aprirgli le porte del team ufficiale della Ducati, almeno in base al parere espresso da un illustre ex come Marco Melandri.

Macho“, intervistato dal Resto del Carlino, non ha dubbi: “Bagnaia ha ottenuto un podio a Misano appena un mese dopo essere uscito dalla sala operatoria. Per me è stato straordinario e potrebbe aver definitivamente convinto il team ufficiale di Borgo Panigale a concedergli una chance per il prossimo anno. Ha fatto una gara e un risultato unici, per uno che qualche giorno prima doveva ancora capire se poteva correre”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> MotoGP, Tardozzi smentisce Lorenzo: nessuna trattativa con Ducati

“Bagnaia perfetto per la Ducati ufficiale”, il parere illustre di Marco Melandri

Melandri
“Bagnaia perfetto per la Ducati ufficiale”, Marco Melandri non ha dubbi (Foto: Getty)

Melandri ha voluto anche sottolineare il grande week end di un altro giovane italiano in rampa di lancio, Franco Morbidelli. Il romano ha centrato la prima vittoria in carriera in classe regina e si è candidato come ulteriore protagonista per il futuro.

Un successo meritatissimo, senza nessun dubbio. Del ‘Morbido’ mi piace mettere in evidenza il percorso incredibile con cui è arrivato a vincere in MotoGp. Il suo miglioramento passo dopo passo testimonia la bravura che ha saputo esprimere in questi anni. Se lo merita“.

Il motociclismo italiano torna a sperare con la linea verde che sta diventando sempre più protagonista. Il dopo Rossi potrebbe regalare soddisfazioni, con talenti che stanno emergendo anche in Moto2 e Moto3, ormai in modo stabile. Melandri sottolinea proprio questo: “I risultati di Marini, Bezzecchi e Bastianini sono un ottimo segno. Tutto ciò significa che in Italia sta prendendo forma un cambio generazionale molto importante. La crescita di questi ragazzi può farci guardare con ottimismo al futuro”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Valentino Rossi, la mossa Yamaha per provare a vincere il 10° titolo