LIVE MotoGP Aragon, Qualifiche in diretta tempo reale: pole Quartararo!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:32
28

MotoGP Aragon, segui in diretta le qualifiche del gran premio. La Q1 scatta alle 14.50. Si accende la lotta per il Mondiale

LIVE MotoGP Aragon, Qualifiche in diretta tempo reale: la Q1 scatta alle 14.50
LIVE MotoGP Aragon, Qualifiche in diretta tempo reale: la Q1 scatta alle 14.50

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA PAGINA

15.32: QUARTARAROOO SHOW! 1.47.0! Morbidelli ha due decimi al terzo settore di ritardo: non aggancia la prima fila. Quartararo primo davanti a Vinales e Crutchlow. Morbidelli in seconda fila con Miller e Mir

15.28: Mancano due minuti alla fine delle qualifiche, Vinales che è quarto sta volando e FA UN GIRO DA TOP GUN, 1.47.125!

GIRO STELLARE DI QUARTARARO IN 1.47.2! Miller secondo in 1.47.4. Ma sta volando Morbidelli, che ha sempre fatto meglio del francese nel quarto settore. Ed è “solo” secondo a 89 millesimi da Quartararo

15.19: Morbidelli fa subito 1.48.090, che è già un bel segnale. Mir fa 1.48.9

15.15: Scatta la Q2. Pronto alla qualifica anche uno zoppicante Fabio Quartararo dopo la caduta nelle prove libere

15.09:La rabbia di Dovizioso si potrebbe spiegare anche con l’aver  aiutato di fatto Petrucci a fare il tempo che l’ha portato in Q2. Ha chiuso in 1.47.605

15.06: RUGGITO DI MILLER! 1.47.737, manda Dovizioso fuori dalla Q2. Parte tredicesimo, ed è arrabbiatissimo nel box. Bagnaia diciassettesimo

15.05: Gran giro di Binder, primo a scendere sotto l’1.48: 1.47.853, Dovizioso scende terzo. Ma ci sono Dovi e Petrucci! SHOW AZZURRO! PETRUCCI 1.47.6, DOVI 1.47.7!

15.03: DOVIZIOSO C’E! Risposta da campione, 1.48.290. E vola ancora, record nel primo settore al giro successivo

15.00: Dovizioso è lontano: a cinque gare dalla fine, a 18 punti da Quartararo, ha bisogno di una grande gara. Ma per ora è sesto a oltre tre decimi da Miller

14.59: CAMBIO GOMME. Mancano sette minuti. Petrucci e Zarco sono terzo e quarto, ma con distacchi che non superano il decimo e mezzo

14.57: Binder 1.48.485, terzo Bagnaia. Ma che spunto Miller, 1.48.084!

14.55: Oliveira va lungo alla prima curva, anche perché il vento ha cambiato direzione. Dovizioso

14.52: Petrucci e Dovizioso sono tra i primi a lanciarsi. Giocano a non darsi la scia. Intanto Smith firma un tempo in 1.48.954, per ora primo

14.51: SCATTA LA Q1

14.49: Oliveira, Binder, Dovizioso, Zarco, Bagnaia, Rabat, Miller, Petrucci, Lecuona, Bradl, Smith: questi i piloti che lotteranno per i due posti in Q2, che si preannuncia accesissima

14.47: Il meteo però è più clemente oggi, ci sono 19 gradi nell’atmosfera e 27 sull’asfalto

14.46: Si sono concluse le FP4, in pochi minuti partirà la Q1 ritardata, come tutte le sessioni di qualifiche, per le temperature molto basse ad Aragon. Sul passo gara, molto interessante il ritmo di Morbidelli e di Alex Marquez

Dopo un caotico gran premio in Francia, la MotoGP si trasferisce per due settimane alla Ciudad del Motor de Aragon. E’ il sesto circuito spagnolo ad aver ospitato il Motomondiale dopo Jerez, Catalunya, Jarama, Montjuich e Valencia. Qui, nella vicina Alcañiz, si sono disputate comunque corse su tracciati stradali tra il 1963 e il 2009.

Ad Aragon, introdotto nel calendario della MotoGP dal 2010, hanno vinto solo quattro piloti: Marc Marquez, Dani Pedrosa, Jorge Lorenzo e Casey Stoner.

Leggi anche – MotoGP Aragon, Dovizioso ammette: “Pista non ottimale per noi, ma…”

MotoGP Aragon, Dovizioso secondo negli ultimi due anni

MotoGP Aragon, Dovizioso secondo negli ultimi due anni
Aragon, Dovizioso secondo negli ultimi due anni

Senza il Cabroncito, il Mondiale 2020 si mantiene più incerto che mai. Fabio Quartararo, nono sotto la pioggia a Le Mans, rimane in testa alla classifica. Maverick Vinales ha perso un po’ di terreno in classifica ma ha guadagnato su Joan Mir. Il quarto posto a Le Mans ha rimesso pienamente in corsa per il titolo Andrea Dovizioso, che è salito al terzo posto in classifica mondiale con 18 punti da recuperare su Quartararo.

Qui Dovizioso ha concluso al secondo posto negli ultimi due anni sul circuito spagnolo che ha visto Jack Miller sul podio nel 2019. Un indizio che può aumentare la fiducia di Danilo Petrucci dopo la vittoria a Le Mans. Ma attenzione a Jack Miller o Francesco Bagnaia che puntano a diventare l’ottavo vincitore diverso in questo strano inizio di stagione.

L’incertezza continua a regnare sovrana, e l’imprevedibilità rende ogni gara ancora più interessante e potenzialmente decisiva per il titolo. Anche perché il 2020 con il calendario accorciato per via della pandemia non consente seconde chances.

Leggi anche – MotoGP Aragona: Lorenzo possibile sostituto Valentino Rossi, l’indiscrezione