F1, nuova Safety Car nel 2021: oltre alla Mercedes ci sarà un altro marchio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:00

F1, nuova Safety Car nel 2021: oltre alla Mercedes ci sarà un altro marchio in vista della prossima stagione. Si “divideranno” il compito al 50%

Safety Car
F1, nuova Safety Car nel 2021: oltre alla Mercedes ci sarà l’Aston Martin (Foto: Getty)

La Formula 1 è pronta a grandi modifiche in vista delle prossime stagioni. Se il cambio regolamentare e l’ingresso delle limitazioni al budget slittano al 2022 per effetto della pandemia di Covid, la Safety Car avrà una novità importante già nel 2021. Si perchè le auto di sicurezza, guidate da vent’anni da Maylander, non saranno più un’esclusiva Mercedes. Ad affiancare le “Frecce d’Argentoci sarà l’Aston Martin. Il brand inglese, acquistato da Lawrence Stroll, fornirà le Safety Car per 12 dei 23 appuntamenti previsti nel calendario del prossimo anno.

Secondo quanto riportato da RaceFans, la Mercedes rimarrà con 11 Gran Premi, mentre l’Aston Martin potrà scegliere in quali week end portare le proprie vetture.

Resta inteso che la decisione sarà dettata da aspetti commerciali, con il nuovo team di Sebastian Vettel che dovrebbe scegliere i paesi in cui ha maggiori interessi di mercato. Si fanno già i nomi di alcuni GP europei, mentre la Mercedes continuerebbe ad esempio in Brasile o in Asia, dove ha radici più profonde.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Formula 1, Kubica ancora al volante dell’Alfa Romeo: l’annuncio del pilota

F1, nuova Safety Car nel 2021: oltre alla Mercedes ci sarà l’Aston Martin

Vantage
F1, nuova Safety Car nel 2021: oltre alla Mercedes ci sarà l’Aston Martin (Foto: Wheelsage)

Per quanto riguarda il modello che dovrebbe essere utilizzato dall’Aston Martin come Safety Car si fa il nome della DBX, che utilizza lo stesso motore V8 da quattro litri delle attuali vetture AMG GT R Mercedes. 

Il gruppo Daimler, che possiede Mercedes Benz, ha recentemente acquisito una partecipazione del 20% in Aston Martin. Il resto del pacchetto azionario è ora in mano al magnate canadese Stroll, padre del pilota di Formula 1, Lance.

Un portavoce del marchio inglese, contattato dai colleghi di RaceFans ha rifiutato di commentare la notizia: “In qualità di produttore siamo estremamente entusiasti e concentrati sul nostro imminente ritorno in Formula 1 nel 2021, dopo circa 60 anni di assenza”. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Leclerc o Verstappen, Vettel sceglie la stella del futuro della Formula 1