Gomme Auto, attenzione all’usura: multe salate se troppo lisce

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:04

Gomme Auto, attenzione all’usura: multe salate se troppo lisce. Si possono pagare da 85 a 338 euro di ammenda se non si rispetta il Codice della Strada in materia

Gomme automobile
Gomme Auto, attenzione all’usura: multe salate se troppo lisce (Foto: Pixabay)

Sta arrivando l’inverno e il tema pneumatici è sicuramente al centro dell’attenzione di ogni automobilista. Tra gomme specifiche per il freddo e occhio particolare all’usura, ogni aspetto non va tralasciato. Oltre alla sicurezza e al buonsenso di ognuno, c’è anche da tener presente la stringente legge in materia. Proprio in relazione al consumo eccessivo dei nostri pneumatici, chiunque venga trovato con gomme non a norma, può pagare una multa da 85 a 338 euro e conseguente decurtamento di 2 punti sulla patente.

Se poi l’agente della polizia stradale ravvisa particolari specifici che possono mettere a rischio l’incolumità propria ed altrui, può prendere anche provvedimenti più severi. Per colpa delle semplici “gomme lisce” si può arrivare al fermo del mezzo (con l’obbligo di pagarne il trasporto) o al taglio di 3 punti. Le multe inoltre possono essere ancor più salate in casi estremi.

Per evitare tutto questo basta fare attenzione alle condizioni delle “calzature” della nostra macchina. Un’occhiata al battistrada è già un primo indicatore che quasi tutti sanno leggere. Come previsto dal Codice della Strada lo spessore di ogni tassello non deve scendere sotto 1,6 mm. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Pneumatici Auto: il sistema Bridgestone per il monitoraggio delle gomme

Gomme Auto, attenzione all’usura: lo spessore non deve scendere sotto 1,6 mm

Pneumatici Auto
Gomme Auto, attenzione all’usura: multe salate se troppo lisce (Foto: Getty)

Per evitare ogni tipo di problema ed essere più accurati nella gestione dei propri pneumatici, è possibile procurarsi un calibro di profondità. Costa poco e ci consente di non arrivare oltre il limite consentito di consumo. Ne esistono anche delle versioni online che possono essere acquistate pure online.

Se non volete investire questa somma, esiste sempre il vecchio metodo delle monete, altrettanto efficace. Basta prende un pezzo da 1 o 2 euro e appoggiarle sulle scanalature del battistrada. Qualora le stelle del bordo sono visibili, allora la gomma è da cambiare. Questo per la versione estiva, mentre per quelle invernali, si può usare la moneta da 2 euro e controllare che il bordo argentato non sia visibile.

Ovviamente anche ciclomotori e motoveicoli devono fare altrettanta attenzione, con il Codice della Strada che nello specifico indica in 0,5 mm e 1 mm le rispettive profondità degli intagli centrali da non superare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bridgestone, pneumatici senza aria: primi test sulle bici