F1, primo test di Carlos Sainz con la Ferrari: la possibile data

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:53

F1, primo test di Carlos Sainz con la Ferrari: la possibile data, confermata anche da Mattia Binotto nel week end del Gran Premio del Bahrain

Carlos Sainz
F1, primo test di Carlos Sainz con la Ferrari: la possibile data (Foto: Getty)

Carlos Sainz non vede l’ora di iniziare la sua nuova avventura in Ferrari. Nonostante la McLaren si sia rivelata più competitiva del previsto in questa stagione, il fascino del vestire il rosso non ha eguali per i piloti di Formula 1. Ma per mettersi al volante della monoposto di Maranello, lo spagnolo dovrà attendere ancora. Le date disponibili sono fondamentalmente due: o a dicembre dopo l’ultima gara ad Abu Dhabi o a gennaio in qualche pista europea. Molto probabilmente, a meno di clamorosi ripensamenti da parte della Federazione, Sainz dovrà iniziare la sua prossima avventura con una monoposto del 2018. Per effettuare test ufficiali con la macchina del prossimo anno, si arriverà direttamente a marzo, con le prove invernali ufficiali per tutti i team.

A confermare le indiscrezioni ci ha pensato ieri Mattia Binotto, in smart working in Italia e non presente nei box di Sakhir per il Gran Premio del Bahrain. Il team principal Ferrari ha sottolineato come il primo test di Sainz dovrebbe essere proprio con la vettura 2018: “Stiamo cercando di organizzarlo per ottimizzare la sua integrazione nel team, con gli ingegneri e con la macchina, seppur quella vecchia”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> GP Bahrain, Leclerc e Vettel male nelle Libere: Binotto spiega i problemi

F1, primo test di Carlos Sainz con la Ferrari: a dicembre ad Abu Dhabi o a gennaio in Europa

Sainz Ferrari
F1, primo test di Carlos Sainz con la Ferrari: dicembre ad Abu Dhabi o gennaio in Europa (Foto: Getty)

Mattia Binotto ha sottolineato anche un altro aspetto: “Il simulatore sarà molto importante. Già lì Sainz potrà iniziare ad abituarsi al cambio di monoposto. Stesso discorso anche per le prove con la vettura 2018. Gli consentirà di conoscere tutti gli aspetti tecnici della vettura“.

Il team principal della Ferrari conosce bene l’importanza dei test soprattutto per i piloti che devono cambiare scuderia per l’anno prossimo. Nella medesima situazione si troveranno anche Vettel con l’Aston Martin, Alonso con la Renault e Ricciardo in McLaren. Per quanto riguarda il tedesco e l’australiano, le nuove scuderie non organizzeranno test privati per risparmiare sui cosi. Ciò significa che dovranno aspettare le sessioni ufficiali del pre-season 2021. La Formula 1 tornerà in pista a marzo, anche se va ancora definita la sede. In ballo ci sono i classici tre giorni al Montmelò di Barcellona (dal 2 al 4 marzo) oppure spostarsi proprio in Bahrain (dal 5 al 7 marzo). Saranno comunque troppo pochi per arrivare pronti in Australia al via del campionato il 21 marzo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> F1 GP Bahrain, Vettel e il cane in pista: il team radio esilarante in un video