Marquez, il capomeccanico si sbilancia: “Marc ha un obiettivo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

Marc Marquez nel campionato MotoGP 2021 vuole tornare per vincere. Il suo capomeccanico Santi Hernandez sogna di lottare per il titolo mondiale.

Marc Marquez
Marc Marquez (Getty Images)

Marc Marquez sta continuando il lavoro di riabilitazione per ritrovare al più presto la migliore condizione fisica. In questi giorni ha iniziato a sforzare anche il braccio destro, quello operato tre volte nel 2020. Un buon segnale.

Sicuramente l’otto volte campione del mondo non sarà presente al test MotoGP in Qatar. E probabilmente salterà anche la prima delle due gare a Losail, forse entrambe. Il suo ritorno in pista potrebbe avvenire successivamente, quando il Motomondiale approderà in Europa. Ma serve attendere qualche settimana per avere il quadro della situazione più chiaro e capire l’evoluzione dello stato di forma del pilota.

LEGGI ANCHE -> MotoGP, team Aprilia Gresini: presentata la nuova RS-GP | Foto e Video

MotoGP, Santi Hernandez su Marc Marquez

Santi Hernandez
Santi Hernandez (Getty Images)

Santi Hernandez, capomeccanico di Marquez, in un’intervista concessa sui canali ufficiali del team Repsol Honda si è sbilanciato sull’obiettivo per la stagione MotoGP 2021: «Innanzitutto è importante che Marc salga sulla moto e torni ad avere le sensazioni che aveva prima dell’infortunio. Questa è la cosa fondamentale. Da lì in poi il tempo darà le risposte. Quando hai un pilota come Marc, l’obiettivo non cambia: provare a vincere il Mondiale».

Nella testa del pilota e anche della sua squadra c’è il titolo MotoGP. Adesso è presto per fare previsioni sul livello che avrà Marquez appena risalirà sulla RC213V, ma deve esserci grande fiducia se Hernandez comunque indica il Mondiale come obiettivo.

Il fenomeno di Cervera non sarà in Qatar per i test, come accennato prima, e il suo capomeccanico spiega come il team affronta questa situazione: «È un peccato che lui non ci sia, ma lavoreremo con Bradl come avvenuto nel 2020. Cercheremo di capire le novità portate sulle moto e come risolvere eventuali problemi. Vogliamo dare a Marquez una moto pronta per vincere. Aiuteremo anche Stefan nel caso in cui dovesse gareggiare».

Stefan Bradl, tester Honda MotoGP, ha sostituito Marquez durante lo scorso campionato e lo farà anche in Qatar. Vedremo se dovrà essere anche impiegato in gara, cosa probabile, oppure se lascerà spazio al fenomeno di Cervera.