Formula 1, classifica Mondiale piloti e costruttori dopo GP Baku

La classifica del Mondiale piloti e costruttori in Formula 1 dopo il GP Baku. Hamilton e la Mercedes restano al secondo posto

Formula 1 GP Baku classifica
Formula 1 GP Baku classifica (Getty Images)

Il GP Baku, la gara più “pazza” della stagione, finisce per non cambiare nulla in vetta al Mondiale. Né per Max Verstappen, che aveva sperato nell’allungo su Hamilton prima di schiantarsi al giro 46.

Né per Hamilton, che pregustava il ritorno in prima posizione e una spallata forse decisiva alla stagione. Ma l’errore alla prima curva dopo la ripartenza, e l’aggressività di Perez che quasi lo sperona hanno fatto sì che in testa non cambiasse niente.

Diversi i movimenti tra gli inseguitori, con un Valtteri Bottas sempre più anonimo e fuori dalla zona punti e un Sebastian Vettel ringalluzzito dal ritorno sul podio. Da segnalare anche il sesto posto di un ottimo Fernando Alonso.

  1. M.Verstappen 105
  2. L.Hamilton 101
  3. S.Perez 69
  4. L.Norris 66
  5. C.Leclerc 52
  6. V.Bottas 47
  7. C.Sainz 42
  8. P.Gasly 31
  9. S.Vettel 28
  10. D.Ricciardo 26
  11. F.Alonso 13
  12. E.Ocon 12
  13. L.Stroll 9
  14. Y.Tsunoda 8
  15. A.Giovinazzi 1

Leggi anche – F1 GP Baku, la gioia di Perez: “Gara fantastica, sono felicissimo”

F1, classifica Mondiale costruttori dopo GP Baku

Qualcosa cambia anche negli equilibri per quanto riguarda il Mondiale costruttori. Grazie alla vittoria di Sergio Perez, la Red Bull allunga rispetto alla Mercedes. Il vantaggio è salito a 26 punti, 174 contro i 174 delle Frecce d’Argento, per il secondo anno consecutivo con la livrea nera, che hanno visto entrambi i piloti fuori dalla zona punti.

Positivi i piazzamenti di Charles Leclerc e Carlos Sainz, che consentono alla Ferrari di scavalcare la McLaren al terzo posto. Il margine però è sottile, di appena due punti. La classifica conferma, tuttavia, il divario che i due team hanno scavato rispetto ad Alpha Tauri, Aston Martin e Alpine, partite come rivali della McLaren per le posizioni di metà classifica.

  1. Red Bull 174
  2. Mercedes 148
  3. Ferrari 94
  4. McLaren 92
  5. Alpha Tauri 39
  6. Aston Martin 37
  7. Alpine 25
  8. Alfa Romeo 2
  9. Williams 0
  10. Haas 0