F1 tra incidenti e budget cap: Binotto fa una proposta “provocatoria”

Binotto, team principal della Ferrari, ha parlato degli incidenti che avvengono in Formula 1 e degli effetti sul budget cap. Propone una soluzione.

Mattia Binotto Team Principal Ferrari
Mattia Binotto, Team Principal della Ferrari (Getty Images)

Dal 2021 in Formula 1 c’è il budget cap e i team devono stare molto attenti alle spese. Gli stessi piloti devono evitare di fare danni alle loro monoposto, perché poi possono esserci delle conseguenze negative.

Come visto nell’ultimo GP d’Ungheria, ci sono scuderie che si sono ritrovate vittime di errori altrui. Red Bull, McLaren e Ferrari hanno dovuto pagare gli errori di Valtteri Bottas (Mercedes) e Lance Stroll (Aston Martin) al via della gara. Ci sono analisi in corso sui danni e soprattutto in casa Red Bull iniziano ad esserci preoccupazioni, dato che già a Silverstone la monoposto di Max Verstappen andò semi-distrutta.

LEGGI ANCHE -> Verstappen furioso, l’attacco è perentorio: “Non ci sono dubbi”

F1 Budget Cap: la “provocazione” di Binotto

Binotto Horner
Christian Horner e Mattia Binotto (Getty Images)

Mattia Binotto dopo la gara di Formula 1 disputata all’Hungaroring è tornato a discutere del team budget cap, in relazione a quei casi in cui una squadra si ritrova a pagare per errori altrui. Queste le sue parole riprese da Motorsport.com: «Ne discuteremo. Se non sei colpevole, avere questi danni compresi nel budget cap è qualcosa di ancora più grave. Potremmo considerare che se un pilota è colpevole, la sua squadra dovrebbe pagare le altre per i danni e le riparazioni. Questo renderà i driver più responsabili».

Il team principal della Ferrari fa una proposta che forse verrà presa in esame nelle prossime discussioni tra FIA, F1 e squadre. Ovviamente si tratta di una proposta che troverà delle opposizioni, anche se ha una sua logica.

Lo stesso Christian Horner, team principal della Red Bull, pensa che vada fatto qualcosa: «Se avviene un’incidente per colpa non tua, magari con costi anche significativi, esso non andrebbe inserito nel bilancio. Bisogna parlarne nel dettaglio con la FIA, perché le squadre possono essere condizionate».

La scuderia di Milton Keynes ha avuto danni per circa 1,8 milioni di dollari in seguito all’incidente Verstappen-Hamilton a Silverstone. In Ungheria la monoposto di Max ha avuto ulteriori danni e anche quella di Perez è andata KO per la manovra sconsiderata di Bottas. Il budget cap è di 145 milioni di dollari e può diventare difficile gestirlo se succedono diversi incidenti.

Impostazioni privacy