Rally WRC Estonia, Rovanpera domina: le mani sul mondiale

Nonostante manchi ancora molto al termine del campionato, la vittoria di Kalle Rovanpera in Estonia rende ancora più netto il vantaggio del pilota finlandese al vertice del mondiale Rally WRC

Incontenibile. Sulle stesse piste dove lo scorso anno aveva vinto il suo primo rally in carriera, diventando il più giovane vincitore nella storia del WRC, Kalle Rovanpera si riconferma.

Rally WRC Kalle Rovampera
A destra Kalle Rovanpera una scena abituale di questo Mondiale Rally WRC (Foto ANSA)

E lo fa dominando in modo davvero assoluto e totale, infliggendo oltre un minuto di distacco al suo antagonista più vicino, il compagno di scuderia Elfyn Evans costretto a una lunga rimonta dopo i problemi nella seconda parte di prove libere di venerdì.

Rally WRC, il dominio di Kalle Rovanpera

Poco da dire su un dominio come quello del finlandese. Il figlio del leggendario Harri Rovanpera, promette di poter diventare anche il più giovane campione del mondo nei cinquant’anni di storia del mondiale Rally. Proprio come venerdì le previsioni meteorologiche annunciavano pioggia. E sulle piste bagnate e insidiose, Rovanpera è andato a nozze. Ha conquistato altre quattro delle sei prove speciali in programma quest’oggi con un’autorevolezza a tratti persino imbarazzante.

Vantaggio abissale

Elfyn Evans si è limitato a contenere i danni, cercando di difendere la seconda posizione assoluta dal potenziale ritorno delle Hyundai del padrone di casa Ott Tanak, terzo assoluto al termine di una lunga rimonta che lo aveva visto in difficoltà fin da venerdì, e dal belga Neuville, quarto davanti alla terza Toyota ufficiale, quella del giapponese Katsuta.

Il dominio di Rovanpera, netto anche ieri, è nei numeri: 14 vittorie nelle 24 prove speciali in programma, un minuto sul secondo, quasi due su Tanak, quasi quattro su Neuville. Distacchi che suonano come una eternità. Impressionante poi la sua prestazione nella power stage conquistata con 22” di vantaggio sul compagno di scuderia Evans. E che frutta altri cinque punti addizionali che rendono abissale il suo vantaggio nel mondiale.

Kalle Rovanpera
Kalle Rovanpera, cinque vittorie in sette nel corso di questa stagione rally WRC (Foto ANSA)

Con sei prove ancora da correre, e dunque con 150 punti in palio cui si devono aggiungere 30 punti addizionali nelle power stage, tutto può ancora accadere. Ma gli 83 punti di vantaggio in classifica generale su Neuville sono già una enormità.

Il WRC rimane in Europa per un’altra gara veloce su strada sterrata al Secto Rally in Finlandia in programma a Jyväskylä dal 4 al 7 agosto: piste di casa per Rovanpera che potrebbe puntare alla sua sesta vittoria in otto gare.