Marc Marquez, possibile sorpresa in arrivo: il pilota ci proverà

Marc Marquez continua a seguire la riabilitazione dopo il quarto intervento al braccio. Ma il campione della Honda si prepara al ritorno.

Il campionato del mondo di MotoGP riparte da Silverstone per un’estate rovente e due appuntamenti speciali: Silverstone e il Red Bull Ring. C’è grande attenzione intorno alla Honda da cui ci si aspettano cambiamenti importanti per la RC213V, una moto che fatica a tenere il passo dei rivali e continua a collezionare risultati deludenti. Un solo podio nelle prime 11 gare ad opera di Pol Espargarò.

Marc Marquez e il suo capotecnico Santi Hernandez
Marc Marquez e il suo capotecnico Santi Hernandez (foto Ansa)

Marc Marquez ha dovuto lasciare il paddock subito dopo il week-end del Mugello. Lo scorso 2 giugno è stato operato al braccio per la quarta volta ed ora segue un piano di riabilitazione che proseguirà fino al termine ultimo che stabiliranno i medici. La prossima visita è in programma nella seconda metà del mese di agosto, forse allora le idee saranno più chiare circa il suo rientro in pista.

Marc Marquez pronto a ritornare ai box

Marc Marquez
Marc Marquez (foto Ansa)

Intanto la sua presenza ai box potrebbe avvenire prima di ogni previsione. Secondo alcune fonti spagnole potremmo rivederlo subito a Silverstone o non più tardi della tappa in Austria. Il pluricampione di Cervera vuole seguire da vicino lo sviluppo della moto alla luce delle novità che verranno portate da subito, con aggiornamenti al telaio e modifiche al bilanciamento dei pesi che dovrebbero garantire maggior feeling sulla parte anteriore, vero tallone d’Achille indicato da Marc Marquez.

Gli ingegneri hanno lavorato sui feedback rilasciati dal fuoriclasse prima di finire sotto i ferri per la quarta volta, quindi già poter consultare i dati e ascoltare le sensazioni dei piloti potrebbe rivelarsi molto utile per indirizzare i prossimi step da compiere in materia di evoluzione. Del resto tutto adesso è nelle mani pratiche di Stefan Bradl e Taka Nakagami, dato che Pol Espargarò e Alex Marquez dal prossimo campionato vestiranno livree di altri team.

Marc Marquez era stato molto chiaro prima di congedarsi per l’operazione: la Honda RC-V mancava di feeling verso l’anteriore in entrata di curva e più grip in fase di accelerazione. A tal fine sarà importante anche il test che si terrà a Misano agli inizi di settembre, subito dopo il Gran Premio, quando i costruttori potranno lavorare sulle moto del 2023. In molti sono pronti a scommettere che vedremo l’otto volte iridato in azione a Misano, ma i tempi potrebbero essere ancora non maturi.