Marc Marquez, Puig si espone e conferma: sarà un momento decisivo

Puig torna a commentare la situazione di Marquez ed espone il suo auspicio per il rientro del pilota in MotoGP.

Il grande assente di questi mesi in MotoGP è Marc Marquez, il cui ritorno ha tempista incerta ancora. Il recupero dall’ultima operazione all’omero destro procede positivamente, però non è ancora possibile dire quando lo rivedremo in sella alla sua Honda.

Marc Marquez
Marc Marquez (Ansa Foto)

Il team spera di avere il pilota a disposizione prima della fine della stagione MotoGP 2022, così da ricevere dei feedback utili per migliorare la RC213V in vista del futuro. L’obiettivo per l’anno prossimo è quello di tornare a lottare per vincere il titolo mondiale e le indicazioni dell’otto volte campione del mondo sono fondamentali.

A metà luglio a Madrid si è sottoposto a un importante controllo medico e l’esito è stato positivo. I dottori gli hanno dato l’ok per fare fisioterapia al braccio destro e riprendere gli allenamenti cardio. Lo spagnolo sui social network si mostra sorridente, sta lavorando seguendo le indicazioni ricevute ed è fiducioso in vista del ritorno in pista.

Honda MotoGP, Alberto Puig fiducioso sul rientro di Marquez

Alberto Puig nel corso del recente gran premio a Silverstone è stato interpellato dal sito ufficiale della MotoGP per parlare della situazione di Marquez: “Il suo umore è sempre buono, perché lui è positivo davanti alle avversità. Le sue condizioni stanno chiaramente migliorando, riesce a fare sempre più cose e col passare del tempo guarisce. A fine agosto ci sarà un’importante visita medica per vedere a che punto è la guarigione dell’osso. I dottori poi ci diranno cosa possiamo e cosa non possiamo fare”.

Marc Marquez
Marc Marquez (Ansa Foto)

A fine agosto, dunque, nuovo controllo medico per Marc. Era già stato preannunciato dal comunicato ufficiale di metà luglio, ma è comunque importante che il team principal della Honda abbia confermato tutto. Positivo sapere che sta tutto procedendo nella maniera corretta.

Puig a proposito del rientro in MotoGP si è così espresso: “Per lui sarebbe importante rientrare velocemente, dato che non guida da molto tempo. Inoltre, per gli ingegneri in Giappone è difficile sviluppare la moto senza che il pilota sia in sella costantemente. Speriamo e preghiamo che sia presente nel prossimo test, così da capire meglio i nostri problemi e aiutarci a migliorare la moto”.

Il 6 e il 7 settembre ci sarà un test MotoGP a Misano Adriatico e la speranza in casa Honda è che Marquez possa prendervi parte. Saranno due giornate di prove importanti e un po’ tutti i team dovrebbero portare novità in ottica 2023.