Una Porsche 911 “scalatrice”: il video dell’on board in quota è da brivido

È stata una Porsche 911 Turbo S ad aggiudicarsi il titolo della Pikes Peak 2022 nella categoria Auto stradali. Il video dell’on board.

Nelle settimane scorse, si è tenuta la centesima edizione della Pikes Peak, la gara estrema in cui a vincere è il pilota che riesce a completare una cronoscalata di 20 km che si snoda tra 156 curve e 1.400 metri di dislivello, fino a raggiungere il traguardo situato a 4.301 metri sopra il livello del mare, sulla cima dell’omonima montagna del Colorado.

Porsche 911 Turbo S
(Screen Youtube)

Tra i vari partecipanti figurava anche un team Porsche, che si è presentata al via della competizione con nella categoria Auto stradali una 911 Turbo S di serie con livrea e modifiche dedicate. Al volante David Donner, già pilota della GT3 Cup, che ha partecipato con l’obiettivo dichiarato di stabilire un nuovo record.

L’impresa, tuttavia, non è riuscita, ma ciò non ha impedito a Donner e ai suoi compagni di squadra di aggiudicarsi la Pikes Peak di classe, nonché di conquistare un ottimo secondo posto nella classifica generale. Anche se, bisogna dirlo, la sua prova è stata condizionata inevitabilmente da un meteo difficile.

Porsche 911 Turbo S alla Pikes Peak, il video dell’on board

Porsche 911 Turbo S
Una Porsche 911 Turbo S (Ansa Foto)

Per poter partecipare alla competizione, erano richiesti alcuni requisiti minimi che il team di Porsche ha provveduto a rispettare operando una serie di interventi mirati sulla 911 Turbo S. In particolare, l’Auto è stata munita di airbag e tappetini specifici, un roll bar di protezione, un sistema anti incendio e un sedile da corsa con cintura di sicurezza a sei punti.

Da un punto di vista prettamente tecnico, la Porsche utilizzata in gara disponeva di un impianto di scarico ad hoc e una rimappatura specifica della centralina che consentisse al motore di performare al meglio in condizioni di aria rarefatta, tipiche di una montagna da oltre 4.000 metri. Nessuna modifica, invece, a sospensioni, propulsore e aerodinamica, che sono rimaste le stesse standard del modello. Anche gli pneumatici, peraltro, erano omologati per l’utilizzo stradale.

Ciò significa quindi che il motore è lo stesso 6 cilindri da 3,8 litri in grado di erogare 650 cv di potenza. Dati, questi, che consentono alla 911 di accelerare da 0 a 100 km/h in 2,7 secondi e di raggiungere una velocità massima di 330 km/h.

Ebbene, le sue potenzialità si possono ora ammirare in un video Youtube di Carfection, che ritrae l’intera prova della Porsche 911 Turbo S alla Pikes Peak da una speciale visuale on board.