Lotus progetta city car ibrida per il 2013: basse emissioni Co2 e autonomia elettrica di 60 Km

31

LOTUS CITY CAR – La Lotus City Car Concept, esposta al salone di Parigi, andrà in produzione ad ottobre del 2013. Lo ha confermato Dany Bahar, Ceo del costruttore britannico. La nuova city car della Lotus Cars, raffinato costruttore di auto sportive, sarà caratterizzata dalle buone prestazioni e dalla particolare cura dedicata allo stile, alla qualità delle finiture interne e agli allestimenti. Sviluppata da Lotus Engineering’s Electrical and Electronic Integration and Efficient Performance, la City Car sarà spinta da una motorizzazione ibrida avanzata derivata dal sistema Lotus Range Extended. La vettura disporrà di una trasmissione ad una sola velocità che nella marcia cittadina con la sola propulsione elettrica promette basse emissioni e prestazioni ottimali. Il sistema consente un’autonomia di circa 60 Km con la propulsione elettrica. Quanto basta per coprire la maggior parte delle esigenze cittadine. L’intervento del motore 1,2 litri a 3 cilindri da 72,4 Cv e 240Nm del Range Extended interviene per la ricarica delle batterie ed estende l’autonomia ad oltre 500 Km, anche per evitare “l’ansia da batteria scarica” provocata dalle auto a sola propulsione elettrica. Le prestazioni, ovviamente, sono all’altezza del nome Lotus. Con un peso di 1400 Kg la City Car accelera da 0 a 50 Km/h in 4,5 secondi e ne impiega 9 per raggiungere i 100 Km/h. La velocità massima è di 170 Km/h che scendono a 120 Km/h quando si avvia il motore per la ricarica, ma senza comunque superare la soglia di 60g/Km di CO2 (secondo le norme ECE-R101).

La Lotus Concept City Car dispone di un tetto in vetro ben inserito nelle linee della vettura per aumentare la visibilità.

L’interno è rivestito in lussuoso tartan verde e giallo e rifinito con un volante Lotus tecnologicamente avanzato. Le raffinate specifiche della Lotus City Car sono infine sottolineate dal mix di fibre di carbonio, di elegante pelle e di accessori d’alto livello”.