Coronavirus, limitazioni per aerei, treni e navi: disposizioni fino al 3 maggio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:59

Emergenza Coronavirus. Il ministro dei Trasporti, Paola De Micheli, ha firmato un nuovo decreto per la proroga delle limitazioni al settore nazionale dei trasporti. La direttiva recepisce l’ultimo decreto emanato dal Presidente del Consiglio

Treni, le limitazioni fino a maggio
Le limitazioni ai trasporti fino al 3 maggio (da Pixabay)

La proroga del lockdown per fronteggiare l’emergenza Coronavirus fino al 3 maggio costituisce, di fatto, un prolungamento delle misure già in vigore sul territorio nazionale per quanto riguarda l’operatività dei trasporti aerei, ferroviari e marittimi. Operatività che resta molto limitata nei prossimi giorni come si evince, nel dettaglio, dall’apposito decreto emanato oggi dal Ministro dei Trasporti, di concerto, con quello della Salute.

Le limitazioni al trasporto ferroviario

Per il trasporto ferroviario dei passeggeri sono garantiti “i servizi minimi essenziali sia per le attività a mercato che per quelle stipulate da Trenitalia con il Ministero dei Trasporti.” Possibile un’ulteriore limitazione del servizio in base alle ridotte esigenze di mobilità. Nessuna limitazione, invece, è prevista per i servizi di trasporto merci e per i servizi di emergenza.

Potrebbe interessartiTrasporto pubblico addio ? Il possibile scenario post Coronavirus

Aerei, limitazioni ai viaggi per Coronavirus
Trasporti aerei limitati fino al 3 maggio (da Pixabay)

Aeroporti, le disposizioni fino al 3 maggio

Per quanto riguarda il trasporto aereo sono assicurati i servizi minimi essenziali con operatività limitata  agli aeroporti di Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Genova, Lamezia Terme, Lampedusa, Milano Malpensa, Napoli Capodichino, Palermo, Pantelleria, Pescara, Pisa, Roma Fiumicino, Torino, Venezia Tessera e Roma Ciampino. Sono consentiti esclusivamente i voli motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità e  motivi di salute oltreché i voli di stato e per servizi emergenziali.

Trasporto marittimo, limitazioni con le Isole

Sono prorogate le limitazioni dei collegamenti marittimi con Sicilia e Sardegna. Sospeso il trasporto viaggiatori sulle lunghe distanze, assicurato quello merci. Per quanto riguarda i collegamenti per Villa San Giovanni e Reggio Calabria, previste corse giornaliere di andata e ritorno sullo Stretto di Messina.

Leggi ancheToyota lancia la campagna “The Unbreakable”: molti sportivi tra i testimonial