LIVE MotoGP Misano, Prove Libere diretta tempo reale: Bagnaia sempre aggressivo, Rossi in ritardo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:12

MotoGP Misano, le Prove Libere in diretta tempo reale con aggiornamenti su cronaca e classifica

MotoGP Misano Bagnaia
Francesco Bagnaia chiude con il miglior tempo assoluto le prove libere di Misano (Getty Images)

CLICCA QUI PER AGGIORNARE IL LIVE IN TEMPO REALE

14.06 – Una sessione interlocutoria che conferma l’ottima condizione di Bagnaia. Tra poco iniziano le qualifiche per seguirla clicca qui

14.05 – Bandiera a scacchi… fine della quarta sessione

14.03 – Ancora due minuti: Bagnaia, Mir, Vinales, Pol Espargaro e Quartararo i primi cinque

14.00 – Tempi piuttosto ravvicinati per tutti

13.58 – Valentino Rossi prova a migliorare il suo crono, ci riesce ma non di molto

13.36 – Cresce molto Mir, secondo tempo assoluto di questa sessione

13.55 – Ultimi dieci minuti di prove, ritmo sempre molto brillante di Bagnaia anche che continua a girare intorno all’1.32″

13.55 – Morbidelli il migliore degli italiani, Dietro di lui Dovizioso, Rossi 13esimo seguito da Rinaldi e Petrucci

13.54 – Diciannove i piloti in pista vista l’assenza ormai confermata di  Bradl e di Crutchlow che si aggiungono a quella di Marc Marquez

13.52 – Bene Vinales, sempre molto aggressivo

13.48 – Valentino Rossi ai box, tredicesimo tempo in questa flessione

13.45 – Brutta botta per Nakagami, moto certamente danneggiata

13.44 – Bagnaia, Vinales, Quartararo e Mir i primi quattro: i valoris sono più o meno quelli delle terza sessione anche se con tempi più controllari

13.43 – Si migliora ancora Bagnaia che sia per scendere sotto l’1.32″

13.42 – Fuoripista di Smith che si spalma contro i pneumatici a bordo pista…

13.36 – Bagna si conferma il più veloce con 1.32.005

13.33 – Quasi tutti i piloti cercheranno di lavorare sul passo gara in questa mezz’ora prima di cambiare assetto e cercare la migliore qualifica prossibile

13.30 – Ultima mezz’ora di cronometrate in vista delle qualifiche che iniziano alle ore 14.10. I dieci piloti già certi dell’acccesso alla Q2 sono Bagnaia, Vinales, Quartararo, Morbidelli, Mir, Binder, Nakagami, Valentino Rossi, Pol Espargaro e Petrucci, che in extremis si qualifica.

Si chiude la terza sessione delle prove libere del MotoGP di Misano: ottimo risultato di Valentino Rossi che conquista una Q2 preziosissima dopo un giro davvero brillante e aggressivo. Ma il vero capolavoro lo mette a segno Francesco Bagnaia con un giro straordinario: qualche paura per la sua caduta, fortunatamente senza gravi conseguenze, proprio nelle ultime curve della sessione. Dentro Morbidelli, così come Petrucci, ultimo dei qualificati. Ancora deludente il leader della classifica mondiale Dovizioso, solo 14esimo

Alle 12.30 quarta e ultima sessione di prove libere e dalle 13.10 corsa alla pole position con la sessione di qualifiche.

10.43 – Il primo degli esclusi è Miller, niente da fare per Rinaldi e Dovizioso solo 14esimo.

10.42 – Vediamo i dieci qualificati in Q2: Bagnaia, Vinales, Quartararo, Morbidelli, Mir, Binder, Nakagami, Valentino Rossi, Pol Espargaro e Petrucci, che in extremis si qualifica.

10.41 – Niente da fare per Dovizioso, si migliora ma non abbastanza: è fuori dalla Q2

10.40 – L’ultimo tempo utile è di Vinales, secondo dietro Bagnaia

10.40 – BANDIERA A SCACCHI, ultimo assalto ai tempi utili

10.39 – VALENTINO ROSSI E’ DENTRO! Settimo tempo assoluto per la Q2

10.39 – Anche Oliveira a terra ma senza conseguenze

10.38 – ATTENZIONE, BRUTTA CADUTA – BAGNAIA  A TERRA… Bagnaia zoppica vistosamente dopo la frattura di Brno…

10.37 – Di nuovo per terra Pol Espargaro, davvvero tante cadute nelle ultime settimane per il pilota KTM

10.36 – Intanto Dovizioso fa galleggiare la sua Ducati

10.35 – Cinque minuti al termine: per ora sono direttamente in Q2 Bagnaia, Morbidelli, Binder, Nakagami, Quartararo, Vinales, Pol Espargaro, Mir, Zarco, Dovizioso.

10.34 – Male invece Vinales che sta cambiando un pezzo dopo l’altro tutto l’avantreno: lo spagnolo è comunque sesto nella classifica perla Q2, dunque dentro

10.33 – Si ferma Valentino Rossi a sette minuti dal termine: Morbidelli intanto prende il secondo tempo assoluto…

10.32 – Attacca Valentino Rossi, Dovizioso è in bilico, decimo con 10 millesimi da difendere su Oliveira

10.31 – BOOOM BOOOOM BOOOOOOOM! BAGNAIA! Che tempo, Spegne Binder con otto decimi di vantaggi sul tempo di ieri e va in testa ai tempi combinati. Fantastico!

10.31 – Il primo degli esclusi è Miller, di solo un millersimo in ritardo su Oliveira…

10.30 – Ultimi dieci minuti di prove libere per trovare il miglior tempo e saltare la prima fase di qualifica: per ora Valentino Rossi, Petrucci, Rinaldi e Bagnaia sono tutti fuori.

10.27 – ATTENZIONE A DOVIZIOSO… Secondo tempo di sessione, ed è in Q2 anche lui: scalzando Bagnaia…

10.25 – Buon tempo di Lecuona, terzo di sessione, ma ancora non sufficiente a entrare in Q2. Anche Valentino Rossi si migliora ma non abbastanza

10.22 – Nakagami si rivela una delle poche buone notizie per la Honda che questa settimana ha perso tre protagonisti senza Bradl, Crutchlow e soprattutto Marc Marquez

10.20 – Al momento l’unica novità è Bagnaia in Q2 al posto di Zarco che gira con tempi modesti, peggiori di ieri

10.18 – Manca ancora la zampata di Valentino Rossi, sempre 14esimo nei tempi di giornata, lontano dalla Q2

10.16 – Pol Espargaro, Bagnaia, Morbidelli, Rinaldi, Nakagami i quattro tempi migliori di oggi. Ma solo Bagnaia si è migliorato concretamente

10.15 – Ha cercato un time attack Valentino Rossi ma la moto sembra abbastanza scomposa, tempo cancellato dopo una traiettoria troppo esterna

10.13 – Per ora l’escluso è Zarco: rientra in pista Dovizioso

10.12 – Anche Oliveira è salito sulla sua seconda moto: per ora è in Q2 ma deve guardarsi le spalle

10.11 – Miller ha ripreso a girare dopo la caduta di inizio sessione

10.10 – Pol Espargaro si riprende il tempo migliore della sessione 1.32.047

10.08 – Dopo i primi giri molti rientrano al box, si calcolano gomme e strategie per cercare il miglior tempo.

10.07 – Dovizioso, sesto tempo di questa sessione ma ancra fuori dalla Q2

10.06 – Dovizioso tredicesimo nella sessione, Valentino Rossi decimo

10.04 – BAGNAIA! Bel salto del pilota Ducati che si supera e si migliora per ben due volte: 1.32.049 il suo tempo migliore, è dentro con il decimo tempo – per ora

10.04 – Cominciano a velocizzare i tempim anche Valentino Rossi va all’attacco, monta una gomma posteriore dura

10.03 – Per ora non ci sono ancora tempi significativi, immutato il quadroi dei dieci qualificati.

10.01 – Cade anche Miguel Oliveira

09.59 – Per terra Jack Miller che scivola sull’antreriore e rischia con il passaggio di Lecuona immediatamente alle sue spalle. Fortunatamente nulla di grave, se non per la sua Ducati

09.55 – Semaforo verde, si gira per la terza sessione di prove libere dell’evento MotoGP Misano

09.52 – Un breve memo su quali sono i piloti al momento qualificati alla Q2:Bradl, Nakagami, Quartararo, Vinales, Pol Espargaro, Morbidelli, Mir, Oliveira, Petrucci e Zarco. Tutti gli altri devono migliorarsi rispetto alle due sessioni di ieri.

09.50 – Tante le assenze importanti: da quella ormai pesante e lunghissima di Marc Marquez a Crutchlow a Bradl, tutti con problemi fisici.

09.45 – Le moto si preparano a uscire per la terza sessione di prove libere. Sole e temperatura gradevolissima su Misano.

Si chiude anche la seconda sessione di prove libere del MotoGP di Misano con il miglior tempo di Brad Binder, un po’ a sorpresa, sulla KTM che si è dimostrata molto performante anche con Pol Espargaro, secondo nonostante una caduta nei primi giri. Un po’ in flessione la Yamaha dopo la splendida prova della mattina. Bene Nakagami, e Morbidelli.

Fuori dal lotto dei primi dieci, e dunque costrettia migliorarsi nella seconda sessione di prove di domani, Dovizioso e Rossi che hanno cercato confidenza soprattutto sul passo gara. Assente invece Bradl a causa di un problema al braccio destro

15.05 – La classifica dei tempi combinati vede questi dieci piloti qualificati alla Q2 per il momento. Ma domani mattina alle 09.55 ci si può ancora migliorare.

Bradl, Nakagami, Quartararo, Vinales, Pol Espargaro, Morbidelli, Mir, Oliveira, Petrucci e Zarco. Tutti gli altri se non si miglioreranno nella terza sessione dovranno partire dalla Q1 che promuove alla Q2 solo i due tempi migliori…

14.58 – Bagnaia undicesimo seguito da Dovizioso, Valentino Rossi 15esimo. Ma tutto dipende dai tempi combinati… Molti nel pomeriggio si sono considerevolmente migliorati rispetto a stamattina.

14.56 – Questi i primi dieci della seconda sessione di prove libere del MotoGP Misano: Nakagami, Quartararo, Vinales, Espargaro, Morbidelli, Mir, Oliveira, Petrucci, Zarco.

14.55 – Bandiera a scacchi… E’ Binder il più  veloce

14.52 – Time attack di Binder che migliora il tempo di Nakagami di due millesimi. Bella la fase finale di questa sessione

14.50 – NAKAGAMI! Grandissimo tempo del giapponese… 1.31.630

14.48 – Ancora Pol Espargaro! Si comincia a fare interessante la sessione

14.46 – Gran tempo di Pol Espargaro, che si migliora parecchio

14.44 – Molti i piloti che sono rientrati in pitlane vediamo se rientrando tenteranno di migliorare il tempo…

14.42 – Bagnaia, Quartararo, Mir, Nakagami, Oliveira, Morbidelli, Miller, Lecuona, Dovizioso, Binder: questo l’ordine dei primi dieci tempi a dodici minuti dal termine della seconda sessione delle prove del MotoGP Misano

14.37 – BAGNAIA! Il pilota Ducati continua a migliorarsi, 1.32.138 per “Pecco” che lo scorso week end ha conquistato il suo primo podio con una prestigiosa seconda posizione

14.32 – Un’occhiata ai piloti italiani: Morbidelli è sesto seguito da Bagnaia, Petrucci e Dovizioso. Rossi è ai box con il sedicesimo tempo

14.30 – Se ne sono andati venti minuti, nessuno sembra voler cercare la velocità e il miglior giro. Quasi tutti lavorano sul passo gara

14.25 – Pol Espargaro si prepara a rientrare, nessuna conseguenza se non per la tuta, sporca e graffiata

14.22 – Quartararo, Nakagami irrompe al secondo posto con Oliveira al terzo. Ottimo tempo di Lecuona, quarto. Valentino Rossi è tredicesimo

14.18 – Finisce terra Pol Espargaro: nulla di grave, rientra subito ai box

14.16 – Quartararo migliora il tempo di Oliveira di due decimi

14.14 – Oliveira apre le danze con 1.32.6

14.10 – Semaforo verde…

14.08 – Un problema dopo l’altro per la Honda considerando le assenze di Marquez, che ancora non è rientrato, Crutchlow, fuori giocoa anche per questa gara, e ora anche Bradl

14.05 – Dopo le prove di questa mattina anche Stefan Bradl è fuori… Anche per lui intervento al braccio destro che era dolorante da alcune settimane ma il pilota non è in condizione e dunque deve dare forfait.

14.00 – Pronti a ripartire per la seconda sessione di prove libere.

Quartararo è il più veloce con la Yamaha Petronas al termine della prima sessione di prove libere del MotoGP di Misano grazie a un paio di giri estremamente veloci nella parte conclusiva dei test. Dietro di lui il compagno di squadra Franco Morbidelli a confermare la superiorità della Yamaha con il suo nuovo forcellone in carbonio. Poi Pol Espargaro (KTM), Mir, Oliveira, Nakagami e Dovizioso che negli ultimi giri aveva spinto parecchio.

Rossi è 17esimo con oltre un secondo da recuperare.

10.40 – Bandiera a scacchi, finisce la prima sessione di prove

10.38 – Quartararo conclude in crescendo: suo il miglior tempo alla fine della sessione, 1.31.721.

10.35 – Mir, Dovizioso, Aleiks Espargaro, Oliveira, Morbidelli la top five a quattro minuti dalla bandiera a scacchi

10.34 – Gli risponde a tono Mir, 1.31.926, il pilota Suzuki è il più veloce

10.33 – BOOOOOOM! Finalmente Dovizioso, bellissimo acuto del pilota Ducati che va davanti a tutti

10.30 – Mancano dieci minuti

10.28 – Rins fuori… Caduta per il pilota Suzuki che era già stato costretto a rientrare con una gomma squarciata. Rientrato scivola alla curva #8 e prende una leggera botta alla mano destra, ma non sembra niente di grave

10.26 – I tempi cominciano a farsi via via migliori. Davanti di nuovo Morbidelli… 1.32.224

10.23 – Migliora sensibilbmente Bagnaia, terzo. Quartararo per ora quinto

10.21 – Sempre un po’ in ritardo Dovizioso che di solito nelle prove libere non spinge più di tanto: è 14esimo con 0.601 millesimi di ritardo

10.19 – Nakagami in terza posizione: tempi superiori a quelli della settimana scorsa. Rossi si migliora

10.16 – Rins va fuori pista, dopo una brutta imbarcata, l’air bag sulla tuta si gonfia immediatamente. Deve rientrare

10.15 – Morbidelli, Pol Espargaro, Quartararo, Rossi al sedicesimo posto ma sto cominciando a spingere solo ora

10.12 – Una delle novità della Yamaha di Morbidelli è un nuovo forcellone anteriore in carbonio montato su entrambe le moto

10.10 – Morbidelli si dimentica di avere sofferto di mal di stomaco per tutta la settimana e piazza un 1.32.365

10.06 – Ai box Aprilia si vede Andrea Iannone: “A parlare del processo lascio che sia l’avvocato, da un mese a questa parte sono un po’ più sereno. Forse ci sto pensando un po’ meno e la sto superando a poco a poco. Voglio tornare in moto quanto prima possibile, la mia vita è questa e ci voglio tornare. Non desidero altro…”

10.04 – Condizioni davvero eccellenti per girare, non fa troppo caldo, la pista – asfalto nuovissimo quello di Misano – offre un grip eccellente. Ma i piloti per ora se la prendono calma

10.02 – Si migliora Pol Espargaro, 1.32.390

09.59 – E’ di Pol Espargaro il primo tempo buono, 1.32.458

09.55 – Si comincia, semaforo verde, quarantacinque minuti per provare
09.52 – Manca ancora Crutchlow, un-fit anche per questa settimana dopo l’operazione ai muscoli del braccio destro della settimana scorsa…

09.50 – Diverse le moto che martedì hanno testato pezzi nuovi, in particolare la Ducati. Vedremo se i tempi miglioreranno.

09.45 – Sole con qualche nuvola di passaggio su Misano. Il tempo è bello e la temperatura si prospetta abbastanza estiva per queste prove libere.

Il Gran Premio, denominato dell’Emilia Romagna e della Riviera di Rimini riporta le moto in pista a distanza di pochi giorni dalla prova di domenica scorsa che ha visto trionfare i piloti italiani con Bagnaia alle spalle di Morbidelli e Valentino Rossi quarto di un niente alle spalle di Joan Mir. Il weekend romagnolo comincia oggi, venerdì 18 settembre, con le Prove Libere che si disputeranno, come di consueto, in due sessioni al mattino e nel primo pomeriggio.

MotoGP Misano, Dovizioso osa?

La grande incognita è determinata da una classifica nella quale può succedere qualsiasi cosa. Nove piloti nello spazio di appena 23 punti, un Quartararo che non sa più vincere, ma anche un Dovizioso che non riesce ad approfittare della sua posizione di leader della classifica. Il pilota forlivese della Ducati è reduce da un fine settimana davvero molto deludente.

I piloti hanno approfittato della lunga sosta in Romagna per tirare il fiato e provare: tanti i giri di test nel corso delle prove di martedì che hanno visto la Ducati guadagnare qualcosa rispetto ai tempi della settimana scorsa. Ma il gap tra la casa italiana e la Yamaha era decisamente evidente e non occorrerà una vera e propria inversione di tendenza rispetto a domenica scorsa.

LEGGI ANCHE > MotoGP Misano, la Gara: trionfo Morbidelli, Mir beffa Rossi

Le prove libere del MotoGP di Misano

Il calendario delle prove libere del MotoGP di San Marino sul circuito di Misano Adriatico non cambia rispetto a quello di domenica scorsa. Prima sessione alle ore 09.55 del venerdì (45’ di durata), seconda sessione alle 14.10 (35’). Terza sessione alle 09.55 del sabato (ancora 45’).

I dieci migliori tempi andranno direttamente alla fase Q2 delle qualifiche che inizieranno, dopo una quarta sessione di prove mezz’ora fissata alle 13.30. Tutti i non qualificati alle 14.10 avranno a disposizione altri 15’ per superare il taglio e accedere alla fase decisiva delle qualifiche. Passano solo i due migliori tempi. Il semaforo verde davanti alla griglia di partenza è fissato per le 14.00 di domenica.

LEGGI ANCHE > MotoGP Misano, Highlights Gara: sintesi e immagini | VIDEO

MotoGP Misano Rossi
Rossi è sesto nella classifica del Motomondiale (Getty Images)

La situazione del Mondiale

In classifica Dovizioso guida con 76 punti seguito da Quartararo (70) e Miller (64). Poi Mir, Vinales, Rossi (58) e Morbidelli (57).

Grande attesa anche per Bagnaia, straordinario protagonista domenica scorsa e per la prima volta sul podio della MotoGP a distanza di pochi giorni dal suo rientro in pista dopo la frattura di tibia e perone sulla pista di Brno. Confermata invece l’assenza di Cal Crutchlow ancora ‘un-fit’ dopo l’operazione ai muscoli del braccio destro della settimana scorsa.

Ovviamente mancherà ancora Marc Marquez che non si sa nemmeno se e quando rientrerà dopo la frattura dell’omero rimediata a Jerez. Sulla pista di casa grande attesa anche per Valentino Rossi che continua a confermarsi davvero competitivo con una Yamaha che continua a non convincere completamente.

Le previsioni del tempo prevedono bel tempo e caldo su Imola: temperatura intorno ai 30°, niente pioggia e pochissimo vento.

LEGGI ANCHE > MotoGp Misano, Pagelle Gara: Morbidelli un re, Valentino Rossi beffato