Russell in Mercedes nel 2021: il team principal fuga ogni dubbio

Quale futuro per George Russell? L’inglese correrà in Mercedes? Il team principal fuga ogni dubbio e spiega la situazione

George Russell
George Russell (Getty Images)

Nel GP di Sakhir è, forse, nata una stella, quella di George Russell. Il pilota, lasciata temporaneamente la Williams, ha sostituito in Mercedes Lewis Hamilton e l’ha fatto nel migliore dei modi. Ad un passo dal successo, solo un clamoroso errore del box, roba da principianti, gli ha tarpato le ali di quello che stava per diventare un sogno, diventato ben presto un incubo. Disperato a fine gara, anche perché consapevole della grande occasione sprecata per la prima vittoria in Formula 1. E non sono bastati a molto i complimenti dell’ingegnere e del team della Stella, considerata la forte delusione. “Devastato” il termine che ha utilizzato sia nei confronti dell’ingegnere che su Twitter.

La prestazione di Russell, capace – dopo tre giorni – di andare più forte di Valtteri Bottas da anni alla Mercedes, ha sollevato più di u dubbio nel paddock e tra gli addetti ai lavori. E’ davvero competitivo il finlandese? E ci potrà essere una sorta di scambio piloti tra Mercedes e Williams con la promozione di Russell?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> F1 GP Sakhir, Russell disperato a fine gara, il video del team radio

Toto Wolff
Toto Wolff (Getty Images)

George Russell in Mercedes? Le parole del Team principal

E’ stato lo stesso Toto Wolff a smentire ogni ipotesi di tal genere. Il team principal della Mercedes ha voluto chiarire tutti gli aspetti, sgombrando il campo da ipotesi false ed illazioni prive di fondamento.

I nostri piloti sono Lewis e Valtteri” ha detto Wolff spiegando come Russell abbia un contratto con la Williams per la stagione 2021. L’austriaco, però, non ha nemmeno chiuso le porte ad un arrivo del giovane in Mercedes. “Accadrà magari in futuro, sarebbe interessante come situazione” pur spiegando come non sia realistica per il 2021.

Wolff ha anche voluto precisare il piano delle Frecce d’Argento per Russell. “Può essere orgoglioso di quanto fatto, è stato sempre un pilota della Mercedes anche se corre con la Williams. E da riferimento sono anche i tempi sul giro a bordo della sua monoposto in questo mondiale. Per il futuro – ha concluso – nulla è deciso, vedremo“.

LEGGI ANCHE >>> F1 GP Sakhir, niente penalizzazione per Russell: Mercedes multata