Red Bull, presentazione monoposto 2021: decisa la data

A sorpresa, quasi senza preavviso, la Red Bull ha annunciato che già martedì prossimo presenterà la vettura che parteciperà il mondiale di Formula 1 2021

Red Bull
Gli stabilimenti della Red Bull a Milton Keynes (Getty Images)

A sorpresa, con un semplice tweet pubblicato a metà pomeriggio di ieri, la Red Bull ha ufficializzato che martedì prossimo, 23 febbraio, presenterà la sagoma della sua nuova RB16B.

La nuova Red Bull

Come per tutte le altre scuderia di Formula 1 si tratterà di una presentazione molto diversa e ben lontana da quelle degli anni precedenti. Niente pubblico, solo pochissimi addetti ai lavori saranno presenti. Quasi tutto verrà effettuato nel corso di un vernissage digitale online.

Stando alle indiscrezioni, per ora non confermate, la presentazione si terrà nel quartiere generale della scuderia, nei capannoni di Milton Keynes. Per la Red Bull il 2021 rappresenta un anno importante e significativo, un vero e proprio anno zero. La decisione della Honda di dismettere i propri programmi sportivi, privando dunque la scuderia dei suoi propulsori, ha spinto il colosso delle bevande energetiche a fare un salto di qualità straordinario.

Nel 2022 la Red Bull avrà i suoi motori, un’evoluzione degli stessi motori Honda che la scuderia penserà a personalizzare e sviluppare con i propri ingegneri, in gran parte dalla casa giapponese.

Verstappen
Verstappen (Getty Images)

LEGGI ANCHE > Ferrari, doppia presentazione per la SF21: date e programma

Un anno di esperimenti

Questo progetto, estremamente ambizioso,  diventa fondamentale per capire il tipo di lavoro che la Red Bull vorrà fare nel corso della nuova stagione. Tante le novità, a cominciare da alcune migliorie aerodinamiche, che dovranno limitare i difetti della vettura dello scorso anno che sono costati alcuni punti in classifica, Ma da collaudare sarà soprattutto la presenza di Sergio Perez, al posto di Alex Albon, al fianco di Max Verstappen.

Il responsabile del team Christian Horner è sicuro che il 2021 servirà ad alzare ulteriormente l’asticella: “Abbiamo capito quali sono stati i problemi dello scorso anno e penso che tutto possa migliorare ed essere affrontato in modo definitivo questa stagione. Abbiamo bisogno di una macchina più continua, che sia a suo agio sui tutti i circuiti, proprio come la Mercedes. Il calendario offre 23 appuntamenti: dobbiamo puntare a essere al top ovunque”.

LEGGI ANCHE > AlphaTauri entra nella galleria del vento della Red Bull a Bedford

Manca solo la Haas

A questo punto, considerando che McLaren e AlphaTauri sono già state svelate e che lunedì sarà la volta dell’Alfa Romeo, la Red Bull sarà la quarta scuderia di Formula 1 a mostrarsi nella sua nuova veste. La Ferrari ha già annunciato che la sua presentazione, virtuale e on line, sarà in programma il 10 marzo. Solo la Haas per ora non ha ancora annunciato quando presenterà la sua nuova auto.