F1, Vettel entusiasta dell’Aston Martin: “Qui per vincere”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:45

L’Aston Martin che correrà il Mondiale di F1 è stata svelata. Sebastian Vettel entusiasta della vettura

sebastian Vettel Aston Martin F1
Sebastian Vettel, pilota dell’Aston Martin (Getty Images)

E’ un Sebastian Vettel felice, raggiante il pilota protagonista nel giorno della presentazione della Aston Martin, la AMR21 che disputerà il Mondiale 2021 di Formula 1. In tuta ed accanto a Lance Stroll, il suo compagno di scuderia, non si è sottratto alle domande della bella Gemma Artenton.

Mi regala ancora un po’ di eccitazione iniziare con un nuovo Team una stagione, anche se ho corso per quattro squadre di F1 a lungo. Ci vorrà un po’ di tempo, lo so, ma sono qui per vincere. E’ il nostro obiettivo, mio e del Team. Metterò al servizio della squadra la mia esperienza – ha detto il tedescoc’è molto potenziale. La Formula 1 è in una fase di cambiamento ed abbiamo intenzione di ritagliarci uno spazio davvero importante. Con poche risorse il Team nelle ultime stagioni è sempre stato al vertice. Subito sono stato motivato nell’accettare la proposta quando ho ricevuto la chiamata di Lawrence Stroll ed Otmar Szafnauer dopo che mi hanno spiegato progetto ed ambizioni future“.

LEGGI ANCHE >>> Aston Martin, la monoposto AMR21 di Vettel e Stroll: foto e video

F1, Sebastian Vettel pronto al riscatto

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sebastian Vettel (@vettelofficial)

Aston Martin – ha proseguito Vettel – è uno dei nomi storici della Formula 1 ed è bello esserne parte al suo ritorno. Ho incontrato i meccanici e gli ingegneri, ho visitato la fabbrica e posso affermare come il gruppo sia davvero buono”.

Già, ma com’è la vettura? Seb, dall’alto della sua esperienza, non si sbottona. “La livrea è british, molto rappresentativa. Aspetto domani quando la guiderò per dire com’è la vettura. E non vedo l’ora di provarla, di conoscere meglio tutto il team, Lance compreso. Lavoreremo e daremo il massimo per conquistare risultati“.

Dev’essere la stagione del riscatto quella per Sebastian Vettel che ha lasciato la Ferrari dopo una stagione disgraziata, con un solo podio e tantissime difficoltà, per una monoposto non competitiva che l’ha costretto a combattere sempre nelle retrovie.